domenica 20 aprile 2014

Seconda campagna di vaccinazione e test
VACCINATI E TESTATI TRENTA GATTI
presenti a Su Pallosu due dottoresse della Clinica Veterinaria Duemari

A Su Pallosu il 18 aprile 2014, seconda campagna di vaccinazione della Colonia Felina dei 54 gatti

Seconda campagna di vaccinazione e test alla colonia felina di Su Pallosu venerdì 18 aprile 2014.La prima si era svolta due anni fa.Un momento importante nella gestione scientifico sanitaria dei 54 gatti marini della borgata del pesce e del corallo.
Positivi solo un gatto felv (Viola) e uno fiv (Ceciliano), entrambi non nati in colonia, i restanti tutti negativi.In precedenti test era risultato positivo anche Sonny alla Felv.
Grazie a tutti coloro che hanno contribuito con la loro donazione a questo evento utilissimo ad una corretta gestione sanitaria dei 54 gatti della colonia felina di Su Pallosu. 
Ricordiamo che la nostra colonia non gode di alcun sostegno pubblico ed e'retta interamente da volontariato e donazioni private.Chi vuole sostenerci anche economicamente puo' farlo.GRAZIE DI CUORE A TUTTI !
Le dottoresse Giovanna Cossu e Stefania Uccheddu all'opera a Su Pallosu

Per questa campagna sono stati scelti complessivamente 30 dei 54 gatti della colonia di Su Pallosu.Ogni gatto è stato prelevato  il sangue per il test fiv e felv.Successivamente nuova cattura per la successiva relativa vaccinazione.Ovviamente la cattura dei gatti e  il prelievo del sangue  non sempre è impresa semplice.Dunque un'operazione che ha richiesto l'impegno sul posto, a Su Pallosu, di due dottoresse della Clinica Veterinaria Duemari di Oristano e ovviamente dei gattari locali Andrea Atzori e Irina Albu.
Ecco le cifre di questa campagna di vaccinazione e test.
Totale gatti testati fiv-felv: 30 gatti

Testati fiv-felv 18 aprile: 19 gatti
Ceciliano, Camilla, Viola, Gina, Pufuletz, Mimosa, Frida,  Ciupa, Papsi, Tommy, Piciulon, Civetta,Tipitpi, Cicciobello, Zeeva, Pupici, Manson, Guido, Eja, 

Testati prima del 18 aprile: 11 gatti
Sonny, Macchia, Cobra, Diva, Aziza, Ciuffo, Renè, Lello, Muci, Nuzza, Gulliver.

Vaccinati crp e felv 18 aprile: 26 gatti
 Camilla,  Gina, Pufuletz, Mimosa, Frida,  Ciupa, Papsi, Tommy, Piciulon, Civetta,Tipitpi, Cicciobello, Zeeva, Pupici, Manson, Guido, Eja, 

Macchia, Cobra, Diva, Aziza, Ciuffo, Renè, Lello, Muci, Nuzza,

Vaccinati crp 18 aprile:
Sonny, Viola, Gulliver
Cortisone:
Fiffina.

Ai vaccinati dovrà essere somministrato il richiamo entro due settimane.
Un momento di una vaccinazione 2014 a Su Pallosu.

venerdì 11 aprile 2014

Straordinario risultato per il nostro gruppo sul più importante social network
DIECIMILA A-MICI SU FACEBOOK
in arrivo a Su Pallosu le iniziative culturali della Quarta Estate Felina

Il gruppo Facebook Amici dei Gatti di Su Pallosu ha superato quota diecimila iscritti !
Un numero gigantesco, incredibile, di sostenitori della Colonia Felina sarda dei 54 gatti che scendono anche in spiaggia. Uno dei gruppi facebook felini tra i più numerosi d'Italia e tra i più robusti della Sardegna oltre che della Provincia di Oristano e ovviamente del comune di San Vero Milis, 2.500 abitanti e della sua piccola frazione Su Pallosu appunto, 8 abitanti.
La Home page del Gruppo Facebook Amici dei Gatti di Su Pallosu.

Voi iscritti a questo gruppo facebook AMICI DEI GATTI DI SU PALLOSU  siete la vera forza e l'anima di una delle colonie feline più longeve d'Italia. Non riconosciuta dall'amministrazione comunale, che nonostante l'esistenza di oltre una decina di colonie e le richieste di altre gattare, si rifiuta di riconoscerle con palesi irrazionali pretesti. La nostra-vostra azione da volontari è stata ed è fondamentale per il benessere animale di questa colonia felina che è ormai da tempo conosciuta in tutto il mondo per la sua particolarità.
In realtà questa amministrazione, lo ricorderete tutti, aveva cercato addirittura con sotterfugi di trasferire in maniera coatta i gatti, ma ovviamente non c'è riuscita. L'opposizione popolare dei sanveresi, degli amanti dei gatti di tutta la provincia e non solo l'ha impedito.
Senza alcun aiuto pubblico e grazie al vostro aiuto tutti i gatti della colonia sono schedati, censiti, curati minuto per minuto. Oltre 60 sterilizzazioni, diverse centinaia di visite, decine e decine di operazioni. Grazie alla Clinica Veterinaria Duemari di Oristano la colonia è rigidamente controllata dal punto di vista sanitario. Proprio in questi giorni partirà una nuova campagna di vaccinazione e di test.
Un ringraziamento anche ai visitatori che ormai regolarmente anche da fuori Italia giungono appositamente per vedere, toccare e fotografare i gatti marini che non hanno paura dell'acqua.
Continueremo insieme a voi a lottare per la messa in sicurezza della strada abbandonata e lasciata in mano a pirati della strada e nel reprimere e prevenire il triste fenomeno dell'abbandono di animali. Il nostro spazio facebook rimarrà aperto a gattari e amanti dei gatti affinché i diritti degli animali nelle colonie feline riconosciute o di fatto siano fatti valere. Vi invitiamo come sempre in ogni parte dello stivale a continuare a battervi nel vostro territorio, nel vostro condominio, nella vostra casa affinché i diritti dei nostri amici a quattro zampe siano sempre rispettati.
Un abbraccio a tutti voi !
Andrea e Irina
Associazione Culturale Amici di Su Pallosu   LINK GRUPPO AMICI DEI GATTI DISU PALLOSU

domenica 9 marzo 2014

A Su Pallosu assistenza minuto per minuto ai felini
CIUFFO RICOVERATO IN CLINICA PER STRUVITE

Ciuffo, Colonia felina Su Pallosu, Sardegna.

Seguiti 24 ore su 24.Uno dei tanti salvataggi è quello di Ciuffo a questo link la Fan Page Facebook di Ciuffo, ricoverato alla Clinica Veterinaria di Oristano.
Ciuffo alla Clinica Veterinaria Duemari di Oristano.

Tutto bianco, per la terza volta in tre anni è stato portato a farsi "stappare" le vie urinaria a causa della struvite, ossia dell'ostruzione di calcoli e renella.
Ciuffo che è gatto nato a Su Pallosu, è risultato negativo ai test Fiv e Felv.
Nel corso della gestione dell'Associazione Amici di Su Pallosu son stato sterilizzati oltre 60 gatti tra femmine e maschi.Migliaia le viste specialistiche e decini i vari interventi chirurgici.
Tutte le spese della gestione sanitaria sono carico privato e volontaristico,   nessun ente pubblico ha mai contribuito.


martedì 11 febbraio 2014

La nostra richiesta di rettifica ad un quotidiano sardo
CARTA CANTA: PRIMA SU FACEBOOK ORA SU UN GIORNALE
l'Associazione risponde ad una ridicola campagna denigratoria

Al Direttore del quotidiano La Nuova Sardegna

Scriviamo la presente in riferimento all'articolo pubblicato dal vostro giornale in data 29 gennaio 2014, a firma di Enrico Carta che già nei mesi scorsi si era già espresso pubblicamente su Facebook in decine di commenti pubblici, con toni inusitati (vedi foto), in maniera prevenuta e offensiva nei confronti dei gattari di Su Pallosu e attuale dirimpettaio-vicino di casa ad Oristano, di un componente del Direttivo della nostra Associazione.
Il testo riporta una versione pseudo istituzionale di una parte politica, insulta, insinua fatti non veri e infondati, lesivi della nostra reputazione personale e dell' Associazione rappresentata e denota la più completa ignoranza del tema trattato.
Uno dei tanti commenti offensivi e denigratori postato su Facebook nel dicembre 2012  da un giornalista della Nuova Sardegna, residente nello stesso palazzo di un componente del direttivo dell'Associazione Amici di Su Pallosu  

Ai sensi delle norme vigenti sul diritto di rettifica si chiede la pubblicazione integrale e con il medesimo risalto di quanto segue.
  1. Una colonia felina esiste a prescindere dal riconoscimento di una amministrazione comunale. E' scientificamente l'habitat dove vivono i gatti in libertà. Si può trovare in un condominio di città, come in campagna, montagna o al mare.
  2. Il procedimento penale citato, aperto in seguito a nostra querela, non doveva e non poteva stabilire il riconoscimento o meno della colonia di Su Pallosu, ma se l'amministrazione comunale aveva commesso reati nel non rispondere per due anni alle richieste dei gattari.
  1. I pareri di Asl, Forestale e Carabinieri , sollecitati dal sindaco, non vennero richiesti già per l'iter di riconoscimento della stessa (aperto solo dopo la nostra querela), ma per l'arbitrario e fallito tentativo di trasferimento della stessa.
  2. I gatti della colonia felina Su Pallosu (conosciuta in tutto il mondo, ma non riconosciuta da questa amministrazione comunale) ricevono già da 7 anni a totale carico nostro (privato, volontaristico e con autofinanziamento) cure (migliaia di visite, operazioni, degenze) sterilizzazioni (oltre 50 e cibo quotidianamente, due volte al giorno,tutto l'anno. Senza nessun aiuto pubblico ogni giorno seguiamo 24 ore su 24 oltre 50 gatti; li facciamo curare dalla Clinica Veterinaria Duemari di Oristano e seguire interamente a nostro carico.
  3. I comuni in caso di riconoscimento di una colonia felina non sono chiamati ad alcuna spesa nei confronti delle colonie feline. Scrivere che “ il riconoscimento della colonia avrebbe comportato delle spese notevoli per il Comune a discapito di altri settori quali i servizi sociali. “ è totalmente falso. Il riconoscimento di una colonia felina non comporta per il comune che lo fa alcuna spesa. In Italia di colonie feline ce ne sono diverse migliaia riconosciute, un centinaio in Sardegna: 40 a Cagliari, una decina in provincia di Oristano, 7 nel solo comune capoluogo e ben 21 colonie sono state riconosciute recentemente nel solo comune di Bosa. Le colonie de facto, sono almeno un numero dieci volte superiore.
    Sono le Asl, quindi fondi Regionali, a intervenire e realizzare sterilizzazioni e vaccini sulle colonie feline riconosciute, giammai i comuni,come faziosamente riportato.
  4. Sulla delibera del consiglio comunale di San Vero del 21 marzo 2013 che ha negato la richiesta di riconoscimento della colonia abbia presentato ricorso amministrativo al Capo dello Stato e abbiamo ricevuto comunicazione di regolare apertura della procedura.
    7)Rinnoveremo continuamente (a questa e/o altre amministrazioni) la nostra richiesta di riconoscimento della Colonia Felina secolare di Su Pallosu fino all'accoglimento della stessa.
    Cordiali Saluti
    Su Pallosu 9 febbraio 2014
    Irina Albu -Andrea Atzori--Marisa Murru
    Associazione Culturale Amici di Su Pallosu
    La risposta  su Facebook di Irina Albu ad uno dei tanti sciocchi commenti di Enrico Carta.

mercoledì 29 gennaio 2014

Colonia Felina, Tribunale archivia la denuncia contro il sindaco,
ma i gatti non vengono trasferiti
VIA AL RICORSO AMMINISTRATIVO PER ANNULLARE LA DELIBERA DI NON RICONOSCIMENTO
Nei giorni scorsi visita della Facoltà di Veterinaria, Università di Sassari

Colonia Felina di Su Pallosu, Sardegna, conosciuta nel mondo, ma non riconosciuta dall'amministrazione comunale.
 Alcuni media riportano oggi notizie destituite di fondamento in merito alla Colonia Felina di Su Pallosu e in generale al riconoscimento delle Colonie Feline previsto dalla Legge 281 del 14 Agosto 1991.
Precisiamo pertanto quanto segue.
La recente decisione del Tribunale di Oristano non entra e non poteva farlo, nel merito del riconoscimento o meno della Colonia Felina, ma solo sulla sussistenza di eventuali reati penali in capo all'amministrazione.
Nell'ottobre del 2013 avevamo querelato il sindaco di San Vero Milis per rifiuto in atti d'ufficio poiché per due anni non aveva risposto alle nostre missive.
I gatti di tutte le colonie feline anche quelle non riconosciute appartengono al patrimonio indisponibile dello stato e appartengono formalmente al Comune anche se questi non se ne occupa.
Nonostante il noto disinteresse dell'amministrazione nel settore dei diritti animali, la Colonia de facto di Su Pallosu si regge completamente e continuerà a farlo sull'autofinanziamento.
Abbiamo sventato l'illegale tentativo trasferimento della colonia centenaria da parte dell'amministrazione e i 53 gatti schedati, sterilizzati e vaccinati sono e saranno a Su Pallosu. A tale proposito alleghiamo la nota della Clinica Veterinaria di Oristano, non aggiornata, sull'attività svolta dalla nostra Associazione senza ovviamente alcun aiuto pubblico. I felini sono controllati 24 ore su 24 e anche in queste ore sottoposti a visite.

Ricordiamo inoltre che abbiamo presentato un ricorso amministrativo al Capo dello Stato per l'annullamento della delibera del consiglio comunale del marzo scorso con la quale si respingeva la nostra richiesta di riconoscimento della colonia felina. Il ricorso è attualmente all'esame dei Ministeri competenti e l'iter è aperto.
Sono migliaia le colonie feline riconosciute a Roma, 300 a Firenze, centinaia in Sardegna, decine nel comune di Oristano e 21 nel solo comune di Bosa.Il riconoscimento inoltre di una colonia non impegna in alcun modo l'amministrazione ad alcun sostegno economico, a differenza di quanto erroneamente riportato oggi da alcuni quotidiani.
Prendiamo atto che nel comune di San Vero Milis in presenza di almeno una decina di colonia feline de facto, oltre a Su Pallosu non ne abbia riconosciuta neppure una: S'Arena, Scoada, Putzu Idu, Mandriola, Sa Rocca Tunda e Is Arenas fra queste.
Agli atti del Consiglio Comunale risulta infatti che gli amministratori oltre a quella di Su Pallosu sono a conoscenza, così come tutti i cittadini della presenza di numerose colonie per un totale di almeno 300 gatti, ma in nessuno di questi casi ha provveduto a formalizzarne il riconoscimento.
I gatti di Su Pallosu presenti in loco da ormai un secolo, conosciuti in mezzo mondo e studiati anche dall'Università di Sassari, Facoltà di Veterinaria, costituiscono una colonia de facto anche se non riconosciuta dall'amministrazione comunale.
Il prof.Walter Pinna, Università di Sassari, Facoltà di Veterinaria a Su Pallosu con Paolo Briguglio e Monica Pais della Clinica Veterinaria Duemari di Oristano.

Una trentina di studenti universitari del Corso di Nutrizione e Alimentazione Animale diretti dal Professor Walter Pinna della Facoltà di Veterinaria dell'Università di Sassari, ha visitato giovedì' la storica colonia felina di Su Pallosu, che non ha mai avuto alcun aiuto da parte di enti o istituzioni pubbliche: ad accompagnarli Monica Pais e Paolo Briguglio,  della Clinica Veterinaria Duemari di Oristano.Si tratta della seconda visita in due anni.In evidenza nella corso dell'incontro la gestione alimentare e sanitaria dei 53 gatti di Su Pallosu, censiti, schedati, vaccinati e sterilizzati. Dal 2010 ad oggi presso la Clinica Duemari sono stati sterilizzati  oltre 50 felini facenti parte della suddetta Colonia, in maggioranza femmine In tal modo è stato attuato un totale controllo delle nascite. I gatti sono stati sottoposti a profilassi vaccinale contro le Virosi respiratorie feline, Panleucopenia e Leucemia felina;Sono state effettuate centinaia di visite cliniche ed esami collaterali che hanno sempre escluso la presenza tra i felini della Colonia di patologie trasmissibili all’uomo.

Su Pallosu 29 gennaio 2014
Associazione Amici di Su Pallosu

venerdì 17 gennaio 2014

Domenica 19 gennaio nuovo programma: "Cronache Animali"
SU RAI 2 I GATTI DI SU PALLOSU
appuntamento alle 10.30 sulla tv di stato

La giornalista di Rai 2, "Cronache Animali", Mary Segneri a Su Pallosu.

Nuovo vetrina nazionale per la colonia felina di  Su Pallosu.Dopo animal Planet Giappone, Geo & Geo di Rai 3, i tg mediaset di Studio Aperto e Tg5 e' ora la volta di un nuovo programma interamente dedicato agli animali che ha preparato un servizo sulla colonia felina sarda.La trouepe della Rai si e' recata appositamente in visita presso la colonia felina centenaria dove i gatti scendono in spiaggia.53 gatti schedati, vaccinati, sterilizzati visitati ogni anno da migliaia di amanti di gattari provenienti da tutta Europa.Su Pallosu, colonia felina gestita interamente senza alcun aiuto pubblico.

Appuntamento domenica 19 gennaio 2014, ore 10.30 su Rai 2.
Un momento della presenza della troupe di Rai 2 sulla spiaggia di Su Pallosu.La gattara Irina Albu con Chupa.

Ecco il comunicato stampa della Rai sul nuovo programma.
Le storie e le vicende di animali salvati, recuperati e amati dai loro padroni saranno al centro del nuovo programma di Rai2 “Cronache animali” in onda ogni sabato e domenica alle 10.30 a partire dal 18 gennaio. In ogni puntata Lisa Marzoli, giornalista, volto noto della tgr, e Livio Beshir, attore, già primo annunciatore uomo alla Rai, ospiteranno in studio esperti del settore, proprietari e appassionati di animali per commentare i servizi filmati e raccontare le loro esperienze. Il programma è ideato da Stefania Bove, per la regia di Stefano Lonardo. Molti gli argomenti e gli ospiti della prima puntata  onda sabato 18 gennaio, che si aprirà con il veterinario Stefano Argiolas alle prese con un difficile intervento su un gatto domestico per risolvere uno dei problemi più frequenti che capitano ai felini. Dalle “sale operatorie” si passerà, poi, ad un argomento più leggero: la  coreografa Lucia Imbergerova e il suo cane Deryl balleranno la “Dog Dance”. Spazio anche per parlare della “Pet Terapy”, un’efficace forma di terapia assistita con gli animali, appropriata soprattutto per i cani. Gli inviati di “Cronache Animali” saranno in Svizzera proprio per conoscere il San Bernardo, uno degli animali più utilizzati per questa attività. Infine, si cercherà di  insegnare ai telespettatori come prendere nel modo corretto i gatti e si mostrerà da vicino lo Yorkshire Terrier, una razza canina particolarmente adatta a vivere in città. Domenica 19 gennaio, sempre alle 10.30, sarà Folco Quilici, il più grande documentarista italiano, l’ospite speciale della seconda puntata. Durante la trasmissione spazio anche per i volontari dell’associazione “Save the dogs” in Romania, alle prese con il fenomeno dell’abbandono e del randagismo dei cani, mentre con l’educatrice cinofila Cinzia Magistri  si parlerà di quando e come far indossare la museruola ai cani. E ancora: si può allevare un coniglio in casa e quali sono le razze più adatte? Ne parlerà  Paolo Selleri, veterinario specializzato in animali esotici. In conclusione, l’inviata Mary Segneri sarà alle prese con la  grande colonia felina di “Su Pallosu” in Sardegna, mentre Andrea Lunerti si occuperà del salvataggio di una vipera. Durante le puntate, non mancheranno dalla postazione web del programma appelli e interventi che coinvolgeranno il pubblico con un dialogo diretto.






sabato 30 novembre 2013

Il Gatto dell'Antico Egitto rivive a Su Pallosu
FESTA PER I MICI DELLA COLONIA CON BABBO NATALE !
Sabato 14 e domenica 15 dicembre evento pubblico imperdibile


Babbo Natale sta per arrivare a Su Pallosu...Nella foto una pausa del viaggio nei pressi della Colonia sarda.
Evento unico : Babbo Natale a Su Pallosu !
Sabato 14 e domenica 15 dicembre, organizzato dall'Associazione Culturale Amici di Su Pallosu, (a Su Pallosu, in Sardegna, Marina di San Vero Milis-Provincia di Oristano) raccolta regali per i 57 mici (tutti schedati, vaccinati e sterilizzati) della colonia sarda, dove i gatti vanno anche in spiaggia.
A Su Pallosu in arrivo Babbo Natale...


E' gradito abbigliamento natalizio, da babbo natale, almeno il cappellino bianco rosso.
Sono inoltre graditi: croccantini , scatolette, vecchie copertine/ asciugamani , cucce, antiparassitari, ecc.

In occasione della due giorni natalizia sarà esposta per la prima volta ai visitatori una stupenda opera d'arte realizzata dall'artista oristanese Martino Fadda.La potete vedere qui nella foto.
Si tratta di un manufatto che riproduce il gatto dell'Antico Egitto.
Il gatto dell' Antico Egitto, opera dell'artista oristanese Martino Fadda esposta a Su Pallosu per la prima volta   il 14 e 15 dicembre a Su Pallosu.

Oltre all'opera artistica inoltre all'interno della Mostra Permanente della Casa Museo Gianni Atzori sarà possibile ammirare anche una collezione internazionale di oggetti artigianali che gatti realizzati in tutti i materiali: legno, vetro, ceramica ecc..

PROGRAMMA COMPLETO 
SABATO :

- Ore 7.30:  Alba fotografica con i gatti in spiaggia.  SOLO SU PRENOTAZIONE ANTICIPATA. Massima puntualita'.

- Ore 10: ritrovo partecipanti.

- Ore 10.30 e 15.30:  Trekking " Giro Guidato di Su Pallosu", alla scoperta dell'antico borgo dei pescatori.


Visita guidata completa gratuita della Colonia Felina Su Pallosu: dove i gatti scendono in spiaggia ogni 30 minuti.( 7 tappe: storia colonia felina, rifugio gatti, giardino felino, collezione minerali sardi, area tartarughe, mostra permanente Gianni Atzori, spiaggia dei gatti).


DOMENICA:

- Ore 7.30:  Alba fotografica con i gatti in spiaggia.  SOLO SU PRENOTAZIONE ANTICIPATA. Massima puntualita'.
-Ore 10: ritrovo partecipanti.

Visita guidata completa gratuita della Colonia Felina Su Pallosu: dove i gatti scendono in spiaggia ogni 30 minuti.( 7 tappe: storia colonia felina, rifugio gatti, giardino felino, collezione minerali sardi, area tartarughe, mostra permanente Gianni Atzori, spiaggia dei gatti).


-ore 15: Appuntamento straordinario con l'arrivo di Babbo Natale che porterà i doni ai mici di Su Pallosu.

Attenzione.Durante il corso delle due giornate per i piccini più bravi  Babbo Natale apparirà a sorpresa per distribuzione di piccoli regalini.




E' in attualmente in svolgimento su Facebook il Concorso fotografico “Gatto di Natale” on line puoi partecipare  a questo link.



Per chi non potesse partecipare direttamente alla manifestazione di Su Pallosu, "Husse" azienda che si occupa di alimentazione per i gatti, può fare il Babbo Natale per voi.  
 Puoi infatti contribuire anche tu, regalando ai gatti della colonia sarda il cibo Husse, di qualità e totalmente cruelty free: acquista del cibo per loro, Husse lo consegnerà e donerà ulteriore cibo per una valore pari al 15% della tua spesa.
 Cosa devi fare? Ci sono due modi.
 Scegli cosa donare tra i seguenti prodotti Husse
 Cibo secco Pro Katt, sacco da 15 Kg € 47,50
 Cibo secco Kroketter, sacco da 7 Kg € 30,00
 Cibo secco Kroketter, sacco da 3 Kg € 15,00
 Bocconcini e patè, confezione da 24 lattine (400 g) € 36,00
 Fai un bonifico del totale sul conto IT57I0305904828100000000454 (intestato Anica Srl, concessionaria Husse per la Sardegna), 
con causale “Su Pallosu – donazione libera” 
ed invia una mail a sardegna@husse.it specificando i prodotti che Husse consegnerà alla Colonia e donerà ulteriore cibo per una valore pari al 15% della tua spesa.
 Oppure
 Fai un'offerta sul conto IT57I0305904828100000000454 (intestato Anica Srl, concessionaria Husse per la Sardegna), 
con causale “Su Pallosu – donazione libera”. 
Ci penserà Irina - la mamma dei gatti di Su Pallosu - a scegliere la pappa che serve per i mici della Colonia. 
Anche in questo caso Husse consegnerà alla Colonia e donerà ulteriore cibo per una valore pari al 15% della tua spesa.
Per chi e' lontano e vuole partecipare al nostro evento è disponibile il pacco regalo o altri nostri gadget a tema gatto. 

Inoltre se preferite mandare cibo, cucce, antiparassitario ecc. ordinando online, il nostro indirizzo e' : 

Via Ziu Triagus 12, 09070, San Vero Milis (Or) cell: 340 8842834

Per chi vuole contribuire alle numerose spese della colonia abbiamo a disposizione un conto bancario, PostePay e PayPal.



BANCA DI CREDITO SARDO

intestato a Albu Irina

IBAN: IT96X0305917402100000007094

BIC: BCITIT3C



POSTE PAY IRINA ALBU

4023 6005 9247 3294 

codice fiscale: L B A R N I 7 2 L 6 1 Z 1 2 9 Y