martedì 15 luglio 2014

VIP per Su Pallosu
FIRMA ANCHE IL REGISTA GANDINI E DUE ARCHEOLOGHE SARDE
gatti marini nel cuore di 3.400 italiani

 
Il regista Erik Gandini con cappello e occhiali da sole, in visita alla Colonia Felina di Su Pallosu
Erik Gandini,  regista e produttore cinematografico italiano naturalizzato svedese ha sottoscritto la raccolta firme del FAI (Fondo Ambiente Italiano) per la Spiaggia e Colonia Felina Su Pallosu, “Luoghi del Cuore”, censimento per la tutela e valorizzazione dei siti più amati d'Italia.
Tra i suoi film più noti “Videocracy”: un' acuta analisi di come in Italia il potere della televisione influenzi comportamenti e scelte della popolazione, essendo essa la principale fonte di informazione per la quasi totalità delle persone. Questa mattina il regista ha visitato la Colonia Felina dei 54 gatti marini e visitato la Casa Museo Gianni Atzori di Su Pallosu, nella marina di San Vero Milis.
Erik Gandini sulla spiaggia dei gatti a Su Pallosu

Nato e cresciuto in Italia ma residente in Svezia, ha girato diversi film-documentari che hanno ricevuto un'ampia distribuzione internazionale. Nel 2003 è stato premiato con il Lupo d'argento all'IDFA, il Festival internazionale del cinema documentario di Amsterdam, con il film Surplus: Terrorized into Being Consumers, che ha ricevuto nel 2004 anche il primo premio all'International Festival of Environmental Films di Goiás, in Brasile. Erik Gandini è uno dei membri fondatori della società di produzione Atmo.
Erik Gandini ha passato tre estati in vacanza a Su Pallosu da qui il suo amore per la spiaggia e colonia felina
A sottolineare la rilevante valenza storica della spiaggia e colonia felina di Su Pallosu arrivano pure le firme di due archeologhe sarde per la raccolta di firme del Censimeno Luoghi del Cuore del FAI: Cinzia Olianas e Anna Ardu.
Oltre alla presenza straordinaria della secolare colonia dei gatti marini, del testa di micio (Eliantemo testa di micio, Helianthemum caput-felis ), proprio la spiaggia della colonia felina di Su Pallosu è un sito archeologico nuragico che ha dato alla luce numerosi reperti di oltre 3.000 anni fa.
Cinzia Olianas
Laurea in lettere classiche presso l’Università degli Studi La Sapienza, Cinzia Olianas nel 2004 ha conseguito presso il medesimo Ateneo il diploma di specializzazione in Archeologia Orientale. Nel 2008 ottiene il diploma di Master in Musealizzazione Tutela e Valorizzazione dei Beni Archeologici presso l’Università degli Studi di Tor Vergata.
Dottore di ricerca in scienze archeologiche conseguito presso l'Università degli Studi di Padova proprio ad aprile di quest'anno con una tesi dal titolo "Scarabei in pietra dura della Sardegna punica (fine VI-III sec. a. C.) nel Museo Archeologico Nazionale di Cagliari. Catalogazione e analisi iconografico-stilistiche e tipologiche."
Anna Ardu
Anna Ardu, sommozzatore professionista (OTS), laureata in Scienze dei Beni Culturali con curriculum in archeologia subacquea, specializzata in Archeologia Orientale presso l'Università di Sassari. Master di II livello in Archeologia e Storia del Mediterraneo, attualmente dottoranda presso l'Università Pompeu Fabra di Barcellona, impegnata nel progetto "Capo Mannu Project" come responsabile delle attività subacquee per lo studio dell'antico Porto di Su Pallosu. 
Da sinistra: Cinzia Olianas e Anna Ardu.
    La Spiaggia e la Colonia Felina di Su Pallosu già nell'edizione scorsa del Censimento del FAI http://iluoghidelcuore.it/ è stato il Luogo del Cuore più votato di tutta la Sardegna, il secondo nazionale per la tipologia tra costa e spiaggia e il 91 esimo posto assoluto nazionale con 2.007 voti.
    Quest'anno il successo della spiaggia nuragica dei gatti marini, una borgata di appena 6 abitanti, è diventato ancora più ragguardevole, sempre primo posto per la Sardegna e quando mancano ancora 4 mesi alla chiusura delle votazioni (fissata a novembre) Su Pallosu ha già oggi 3.487 voti, quarto posto assoluto nazionale.
    La classifica in tempo reale qui http://iluoghidelcuore.it/classifica 

Su Pallosu 15 luglio 2014


NB Nelle foto allegate la visita del regista Gandini a Su Pallosu e le due archeologhe.Tutti hanno nel cuore Spiaggia e Colonia Felina di Su Pallosu.

martedì 10 giugno 2014

Parte sabato la quarta edizione dell'Estate Felina di Su Pallosu
Cartellone culturale ricco di appuntamenti dedicato al gatto e alla storia del Sinis
LIBRI, DIRITTI ANIMALI E TORRI COSTIERE IN PRIMO PIANO
in programma anche una visita a Sa Mora

Giunge al quarta edizione l'Estate Felina 2014, organizzata dall'Associazione Culturale Amici di Su Pallosu, gestore della Colonia Felina omonima, dove 51 gatti (schedati, vaccinati e sterilizzati) scendono in spiaggia.
Un programma culturale ricco come sempre di iniziative interamente dedicate ai gatti, gattari e non solo.
Anche quest'anno alcuni appuntamenti saranno dedicato alla storia della Sardegna e dell'area di Su Pallosu. Si comincia con il Raduno Nazionale degli Amici dei Gatti di Su Pallosu in programma per il 13/14/15.Per il secondo anno consecutivo si daranno appuntamento i gattari iscritti al gruppo facebook Amici dei Gatti di Su Pallosu che vanta oltre 11 mila aderenti. L'incontro è giunto alla secondo edizione, l'anno scorso coincideva con la festa nazionale del gatto, il 14 febbraio.
Numerosi gli appuntamenti culturali in programma per l'Estate Felina 2014.
Si comincia questo sabato.

-Sabato 14 giugno alle ore 17 appuntamento letterario, con la presentazione del libro di Roberto Brughitta “Baci di Laguna”, romanzo storico che vede tra i suoi protagonisti ovviamente un gatto. A interpretare alcuni brani del romanzo di Brughitta la lettrice oristanese Sara Giglio.

-Sabato 12 luglio ore 18  presentazione del libro Lo Scaraboide di Monte Prama, con l'archeologa Cinzia Olianas.

-Domenica 27 luglio ore 18 incontro sul tema “Colonie Feline, Diritti Animali e Antispecismo “ con Andrea Atzori (Presidente Associazione Amici di Su Pallosu), Giuseppe Atzori (avvocato) e Federica Garau (antispecista).
Sopra la Torre di Sa Mora

-Domenica 3 Agosto ore 17.30 incontro sul tema “ Torri Costiere: restauro e valorizzazione" con la partecipazione del Direttore della Conservatoria delle Coste della Regione Sardegna Ing. Alessio Satta e dell' Arch.Elena Cannas. Direttori lavori restauro Torri.
Ore 19.30: visita guidata alla Torre restaurata di Sa Mora, Mandriola.

Durante l'estate felina si svolgerà anche il Concorso Fotografico sul tema il “ Il gatto ” e saranno i visitatori della Colonia Felina a votare le foto e a stilare la classifica finale.

Tutti gli appuntamenti si svolgeranno presso la sede dell'Associazione, la casa Museo Gianni Atzori di Su Pallosu in via Ziu Triagus 12, nella marina di San Vero Milis.

Per tutta l'Estate presso la colonia felina sarà possibile firmare per Su Pallosu “Luogo del Cuore”, iniziativa nazionale del Fondo Ambiente Italiano per la tutela e valorizzazione dei siti più amati dagli italiani. Al momento la Spiaggia e la colonia felina di Su Pallosu sono in testa alla classifica nazionale dei voti on line.
Gli eventi dell'Estate Felina 2014 sono ancora in fase di organizzazione, potrebbero eventualmente subire delle modifiche e integrazioni che saranno qui tempestivamente comunicate.
Per tutte l'estate si svolgeranno le visite guidate gratuite su prenotazione alla Colonia Felina. Sono graditi croccantini, trasportini per i 51 gatti di Su Pallosu.
WEB CAM SU PALLOSU
E' in funzione tutti i giorni dalle 8 al tramonto una web da Su Pallosu, Sardegna, provincia Oristano.In diretta segnale live dalla Colonia Felina, direzione mare.
Su Pallosu web cam in diretta

Su Pallosu 8 giugno 2014
Associazione Culturale Amici di Su Pallosu







mercoledì 21 maggio 2014

Censimento FAI Luoghi del Cuore/Il nostro progetto
DAI GATTI MARINI IL RILANCIO TURISTICO DELL'ORISTANESE
Casa del Territorio, Museo della Pesca, ricostruzione delle capanne e tutela del sito archeologico nel futuro di Su Pallosu


Perché votare Spiaggia e Colonia Felina di Su Pallosu al Censimento FAI “LUOGHI DEL CUORE 2014”?
Per la realizzazione di un concreto progetto di Turismo sostenibile.

Casa del Territorio, Storia della Pesca, Ricostruzione Capanne in falasco, itinerari/Sentieri naturalistici-archeologici e info-point Colonia Felina


Questo censimento offre la possibilità di ottenere un intervento diretto del FAI, che include la possibile erogazione di contributi per sostenere le iniziative promosse dai portatori di interesse (ovvero gli Enti, le Associazioni, i Comitati e tutti quei soggetti attivi in favore del luogo) in relazione ai luoghi più segnalati. 


Le straordinarie capanne in falasco di Su Pallosu, il nostro progetto "Luogo del Cuore 2014" ne propone la ricostruzione a fini culturali, museali turistici di 3/4 esemplari.
In particolare come riportato all’interno del regolamento del Censimento, “Il FAI si impegna a intervenire su uno o più beni tra quelli che riceveranno il maggior numero di segnalazioni, attivandosi per sostenere le azioni di recupero, tutela e valorizzazione promosse sul territorio. Il FAI si avvarrà a tal fine dei propri canali istituzionali, competenze tecniche e rete territoriale. 

Per casi specifici, individuati tra I Luoghi del Cuore che risponderanno a specifici criteri individuati dalla Fondazione stessa saranno messi a disposizione eventuali contributi economici”.
Proponiamo la realizzazione di un complessivo progetto concreto di Turismo Sostenibile basato sulla tutela e valorizzazione dell'intera area di Su Pallosu di grande valenza naturale, storica e archeologica.
Il rarissimo"Testa di Micio" presente in Italia unicamente nell'area della Colonia Felina di Su Pallosu
Crediamo si debba partire dalla valorizzazione dell'incredibile sito archeologico nuragico che insiste proprio sulla spiaggia dei gatti marini di Su Pallosu e dalla tutela di una pianta rarissima che cresce in Italia proprio solo in quest'area denominata forse non a caso "Testa di Micio", Helianthemum caput-felis Boiss. - Eliantemo, presente nelle liste rosse IUCN 2005 con lo stato di RR con proposta di inserimento come particolarmente vulnerabile a causa della pressione antropica.
La fusione degli elementi naturali esistenti: fenicotteri, cavalieri d'Italia e i gatti marini dall'altra s'intreccia con la storia dell'uomo, dall'epoca nuragica, alla pesca, sino alle torri costiere.
Sentieri naturalistici, cartellonistica indicatoria ed esplicativa sono necessari in loco per dare protezione, conoscenza e risalto al valore del sito sardo della Spiaggia e Colonia Felina di Su Pallosu.
Attraverso il recupero del patrimonio edilizio esistente a Su Pallosu (privato) e a Sa Mesa Longa (pubblico, campeggio abbandonato di Sa Mesa Longa) proponiamo la realizzazione della “CASA DEL TERRITORIO” - polo d’interesse culturale nel quale esporre le bellezze del territorio; un importante strumento per la raccolta, la conservazione e la valorizzazione turistica del patrimonio ambientale, storico e culturale della marina di San Vero.
La CASA DEL TERRITORIO, ovvero, una struttura in grado di dare concrete e quotidiane possibilità di conoscenza del territorio e della sua storia.
All’interno dei locali dovranno essere esposte e rappresentate – anche attraverso l’utilizzo di strumenti multimediali (audiovisivi, informatici, ecc.) – l’ambiente e la fauna delle diverse aree (Capo Mannu, zone umide, ecc.); le torri costiere; la storia della tonnara di Su Pallosu e della Storia pesca nella marina (Tonnara, Corallo, Aragoste); la storia del villaggio di Capanne di Su Pallosu; la storia e lo sviluppo dei centri di Putzu Idu, Mandriola, Sa Rocca Tunda e S’arena Scoada.
Le storiche capanne in falasco di Su Pallosu riproposte nel Progetto per Su Pallosu "Luogo del Cuore 2014"
Punto forte del progetto è la realizzazione nell’area del campeggio (oggi completamente abbandonato e in balia dei vandali ) di un certo numero di capanne di falasco (almeno 3 o 4), che inserite perfettamente nel territorio, riprodurrebbero un paesaggio tipico del passato, ricco di tradizioni e di storia. All’interno di alcune “BARRACCAS” potranno essere inseriti gli strumenti di lavoro della pesca, in altre potranno essere ricostruiti perfettamente gli ambienti e gli arredi tipici delle capanne utilizzate dai pescatori e dai villeggianti fin dai primi decenni del secolo scorso.
Il complesso della CASA DEL TERRITORIO, inoltre, potrà ospitare un Ufficio Informazioni Turistiche e un info-point della colonia felina di Su Pallosu.
Il centro dovrà essere il punto di partenza ideale per un ampio e vario sistema di percorsi storici e naturalistici, alla scoperta di un territorio straordinariamente vario e ricco di tesori.


VOTA E FAI VOTARE SU PALLOSU 
-PER ricostruire le capanne in falasco con funzione culturale ;
-PER realizzare il Museo storico della Pesca;
-PER tutelare il sito archeologico nuragico sulla spiaggia dei gatti;
-PER proteggere dall'estinzione il rarissimo "Testa di Micio" (Eliantemo);
-PER valorizzare i gatti marini.

Si vota qui e così.... http://iluoghidelcuore.it/luoghi/oristano/san-vero-milis/spiaggia-e-colonia-felina-su-pallosu/21118 Dopo avere cliccato sul pollice verde in alto nella pagina, registrate il vostro account e poi attende in casella la risposta sulla quale dovrete riconfermare il voto.Grazie.
Associazione Culturale Amici di Su Pallosu


domenica 18 maggio 2014

Censimento Luoghi del Cuore FAI: i felini marini guidano la classifica nazionale
I GATTI DI SU PALLOSU AL TG3
Parte anche la raccolta firme cartacea, pronte tre locandine ufficiali


Vero e proprio boom di voti per Su Pallosu al Censimento del Fai per i Luoghi del Cuore.La Spiaggia e la Colonia Felina di Su Pallosu mantiene la vetta assoluta nazionale con oltre 1.200 preferenze (al 18 maggio ore 21).
Dalla classifica ufficiale Censimento Luoghi del Cuore Fai (18 maggio 2014)

E la Rai TG3, nel Telegiornale dell'edizione della Sardegna di ieri (17 maggio 2014) alle 19.35, ha mandato in onda il servizio che vedete nel video qui in alto.
Intanto, oltre ai voti on line, è partita anche la raccolta di firme cartacee a sostegno di Su Pallosu.
Due i punti di raccolta permanenti dedicati a coloro che per svariati motivi non sottoscrivono on line.
Il primo al Centro Visite della stessa Colonia Felina di Su Pallosu, in via Ziu Triagus 12 e il secondo nella centralissima città di Oristano presso il Museo dello Scarabeo aperto alla Libreria EPDO di via Bellini 11, di fronte alla Scuola Elementare.
Tre le locandine ufficiali che possono essere stampate e utilizzate per la raccolta di firme che può essere effettuata in tutta Italia e anche all'estero. Chiunque fosse interessato a darci una mano può contattarci.
Questa la locandina n.3 che evidenzia tutti i motivi d'interesse del Luogo del Cuore di Su Pallosu, natura, storia e archeologia.
Le rimanenti locandine sono in verticale.La n.2 evidenzia l'aspetto storico-archeologico.
La locandina ufficiale n.2 a sostegno della candidatura di Su Pallosu.
Nella terza invece abbiamo inserito i gatti marini e l'aspetto naturale con le foto dei fenicotteri e del cavaliere d'Italia.
La locandina n1 Pro Su Pallosu: gatti , cavaliere d'Italia e fenicotteri.
Ricordiamo anche le modalità di voto on line e invitiamo chi non l'avesse fatto a votare e far votare Su Pallosu.
Si vota qui e così.... http://iluoghidelcuore.it/luoghi/oristano/san-vero-milis/spiaggia-e-colonia-felina-su-pallosu/21118 Dopo avere cliccato sul pollice verde in alto nella pagina, registrate il vostro account e poi attende in casella la risposta sulla quale dovrete riconfermare il voto.Grazie.


mercoledì 14 maggio 2014

Luoghi del Cuore, al via il Censimento Fai 2014
GATTI DI SU PALLOSU SUBITO IN TESTA
Si può votare sino al 30 novembre on line e sui moduli cartacei

Spiaggia e Colonia Felina Su Pallosu. Un coro da stadio che fa scoppiare la passione per la nostra terra. È questo l’intento della nuova campagna dell'Associazione Culturale Amici di Su Pallosu che partecipa alla 7° edizione del Censimento Nazionale “Luoghi del Cuore” organizzato dal Fai-Fondo Ambiente Italiano. Da ieri, 13 maggio, fino al 30 novembre sarà possibile votare on line i propri “Luoghi del Cuore”.
Spiaggia, mare, gatti, natura e archeologia: Su Pallosu, assieme ai suoi felini marini e agli incredibili ritrovamenti nuragici, entrambi sulla splendida spiaggia sarda, è subito protagonista del censimento .
A 24 ore dal via si trova incredibilmente già in testa alla classifica assoluta nazionale con oltre 1.000 voti (dato aggiornato alle 10.12 del 14 maggio 2014)
Ecco il link la Scheda illustrativa del Fai del 2014 dove si può votare per Su Pallosu Luogo del Cuore 2014 dove trovate una galleria fotografica e storia dell'area.
Lo scorso anno il più piccolo borgo marino italiano, pur partecipando solo al termine del Censimento, ottenne uno straordinario successo si posizionò al primissimo posto per la Sardegna e 91° posto della classifica nazionale con oltre 2.000 voti su decine di migliaia di siti segnalati.
Oltre ai voti on line anche quest'anno potranno essere raccolte le firme cartacee e spedite le apposite cartoline del FAI.Chiunque dalla Sardegna, dall'Italia o anche dall'estero volesse sostenere questa candidatura può farlo costituendo ufficialmente il suo comitato.Invitiamo tutti sardi, gattari e amanti della storia nuragica a sostenere questa candidatura. Qui il sito del FAI per registrare il Comitato
Nonostante la trascuratezza delle pubbliche amministrazioni, la peculiarità dell'Area, attraverso la collaborazione con il FAI, può dare quella valorizzazione e tutela tanto attesa. Perché non ci si può assuefare al bello, bisogna tutelarlo e valorizzarlo con costanza e dedizione e progetti concreti. Questa è la visibilità che Su Pallosu la sua storia, la sua spiaggia, i suoi gatti e il suo mare meritano.
Su Pallosu 14 maggio 2014

Associazione Culturale Amici di Su Pallosu

LE ISTRUZIONI PER VOTARE ON LINE
 Per votare Spiaggia e Colonia Felina Su Pallosu occorre 
  in alto nella pagina, bisogna esprimere il vota cliccando sul pollice verde,  registrate il vostro account ( o se siete utente facebook potete farlo direttamente) poi attendete nella vostra casella email con la quale vi siete registrati la risposta sulla quale dovrete riconfermare il voto.Grazie.

martedì 22 aprile 2014

Approdato sulla spiaggia dei gatti Sergi Rodríguez Basolí, ripartito oggi
IN KAYAK DA BARCELLONA A SU PALLOSU
incredibile tappa dell'avventura internazionale in difesa del Mar Mediterraneo
con MEDNET-OCEANA

 Lello, gatto di Su Pallosu alla partenza di Sergi Basoli
Era arrivato via mare sulla spiaggia di Su Pallosu venerdì sera ed è ripartito oggi alle 13.15.
Naviga in kayak da ben 9 mesi per un Mediterraneo pulito.Incredibile ed estenuante traversata solitaria e di altri tempi per uno spagnolo.Ogni giorno, condizioni meteo permettendo, percorre sotto costa tra le 15 e trenta miglia.Nelle pause della sua traversata gira a piedi sotto costa e fa amicizia con tutti quelli che incontra.
Il suo nome è Sergi Rodriguez Basoli.

  Sergi Rodríguez Basoli, 29 anni di Barcellona, è un ingegnere meccanico specializzato nel settore delle energie sostenibili.Il suo il sogno in via di  realizzazione  è proprio quello di  raggiungere le coste di 25 paesi che si affacciano sul Mediterraneo, a bordo del suo kayak, al fine di sensibilizzare le persone sulla necessità di evitare che il mare raggiunga uno stato più critico, e per contribuire con impegno e responsabilità alla protezione e conservazione delle regioni costiere e marine del Mar Mediterraneo. La distruzione dei nostri mari e degli oceani sembra verificarsi più velocemente rispetto ai progressi che si ottengono nella ricerca scientifica, quindi secondo Basoli aspettare che arrivino i risultati biologici dettagliati risulterà troppo tardi.
Sergi ha visitato con grande interesse la Colonia Felina di Su Pallosu dei 54 gatti, la Casa Museo Gianni Atzori, mostra permanente su storia, pesca ed arte del più piccolo borgo marino d'Italia.
Con Sergi Basoli in kayak viaggia da Alghero un piccolo cane, Nirvana che è stato accolto con stupore dai gatti marini di Su Pallosu abituati alla sola presenza dei cani guardiano della colonia House ed Ebby.
A Su Pallosu è stato accolto dai gattari Andrea Atzori e Irina Albu che gestiscono da volontari la colonia felina sanverese conosciuta ormai in mezzo mondo.

Il progetto Mednet sostenuto dalla Ong Oceana (organizzazione Onlus non governativa) che ha condiviso lo scopo della spedizione di Basoli, mira ad informare il Ministero dell’ambiente di tutti i paesi del Mediterraneo, attraverso le testimonianza diretta circa le condizioni di centinaia di chilometri della costa mediterranea visitate a bordo di un kayak, con la speranza di un recupero più efficace dei suoi ecosistemi e degli habitat naturali.
Basoli è ripartirà da Su Pallosu in direzione sud, Sa Mesa Longa, Putzu Idu dove continuerà nella sua impresa.
Il suo blog con splendide foto dal mare è  rumbo-mediterraneo blog

Lo potete trovare anche su Facebook Rumbo Mediterraneo

domenica 20 aprile 2014

Seconda campagna di vaccinazione e test
VACCINATI E TESTATI TRENTA GATTI
presenti a Su Pallosu due dottoresse della Clinica Veterinaria Duemari

A Su Pallosu il 18 aprile 2014, seconda campagna di vaccinazione della Colonia Felina dei 54 gatti

Seconda campagna di vaccinazione e test alla colonia felina di Su Pallosu venerdì 18 aprile 2014.La prima si era svolta due anni fa.Un momento importante nella gestione scientifico sanitaria dei 54 gatti marini della borgata del pesce e del corallo.
Positivi solo un gatto felv (Viola) e uno fiv (Ceciliano), entrambi non nati in colonia, i restanti tutti negativi.In precedenti test era risultato positivo anche Sonny alla Felv.
Grazie a tutti coloro che hanno contribuito con la loro donazione a questo evento utilissimo ad una corretta gestione sanitaria dei 54 gatti della colonia felina di Su Pallosu. 
Ricordiamo che la nostra colonia non gode di alcun sostegno pubblico ed e'retta interamente da volontariato e donazioni private.Chi vuole sostenerci anche economicamente puo' farlo.GRAZIE DI CUORE A TUTTI !
Le dottoresse Giovanna Cossu e Stefania Uccheddu all'opera a Su Pallosu

Per questa campagna sono stati scelti complessivamente 30 dei 54 gatti della colonia di Su Pallosu.Ogni gatto è stato prelevato  il sangue per il test fiv e felv.Successivamente nuova cattura per la successiva relativa vaccinazione.Ovviamente la cattura dei gatti e  il prelievo del sangue  non sempre è impresa semplice.Dunque un'operazione che ha richiesto l'impegno sul posto, a Su Pallosu, di due dottoresse della Clinica Veterinaria Duemari di Oristano e ovviamente dei gattari locali Andrea Atzori e Irina Albu.
Ecco le cifre di questa campagna di vaccinazione e test.
Totale gatti testati fiv-felv: 30 gatti

Testati fiv-felv 18 aprile: 19 gatti
Ceciliano, Camilla, Viola, Gina, Pufuletz, Mimosa, Frida,  Ciupa, Papsi, Tommy, Piciulon, Civetta,Tipitpi, Cicciobello, Zeeva, Pupici, Manson, Guido, Eja, 

Testati prima del 18 aprile: 11 gatti
Sonny, Macchia, Cobra, Diva, Aziza, Ciuffo, Renè, Lello, Muci, Nuzza, Gulliver.

Vaccinati crp e felv 18 aprile: 26 gatti
 Camilla,  Gina, Pufuletz, Mimosa, Frida,  Ciupa, Papsi, Tommy, Piciulon, Civetta,Tipitpi, Cicciobello, Zeeva, Pupici, Manson, Guido, Eja, 

Macchia, Cobra, Diva, Aziza, Ciuffo, Renè, Lello, Muci, Nuzza,

Vaccinati crp 18 aprile:
Sonny, Viola, Gulliver
Cortisone:
Fiffina.

Ai vaccinati dovrà essere somministrato il richiamo entro due settimane.
Un momento di una vaccinazione 2014 a Su Pallosu.