sabato 21 maggio 2011

Appositamente anche dal Veneto
DA ROMANIA E SPAGNA
PER I GATTI DI SU PALLOSU
la Colonia felina promuove il turismo internazionale


Romania, Spagna, Veneto.Da tutta Europa per vedere i gatti di Su Pallosu.E non cessa il flusso proveniente dalla Sardegna. (Nella foto le firme dei visitatori Romeni sulla nostra Petizione Per Su Pallosu Patrimonio Unesco )

Nella foto il gruppo di turisti Romeni giunti alla Colonia Felina.

Lei di Treviso, lui di Padova.Tre giorni in Sardegna con volo low coast appositamente per ammirare i gatti marini di Su Pallosu.Giornalista lei, insegnante lui.




Hanno soggiornato a Cabras per poi arrivare direttamente a Su Pallosu.Oltre alla visita guidata alla Colonia hanno effettuato con TREKKING SU PALLOSU, http://trekkingsupallosu.blogspot.com la passeggiata amatoriale a Capo Mannu (nella foto sotto).




L'altro ieri è stata la volta della Spagna Spagna, ieri da Villacidro.
Lui era già venuto, è sardo (ha la casa di famiglia a Sa Marigosa), ma vive in Spagna a Saragozza.E' tornato oggi con la sua amica spagnola a vedere i gatti "marini "di Su Pallosu.Nella foto sopra gli amici spagnoli che osservano Zeeva in movimento, sembra un canguro...



Ieri invece è arrivato in visita gruppo proveniente appositamente dalla non proprio dietro l'angolo Villacidro (nella foto). La Colonia Felina è diventata oggi una vera e proprio attrazione turistica .I gatti discendenti dei felini esistenti a Su Pallosu da un secolo, costituiscono motivo d'interesse per l'intero territorio della provincia di Oristano.Si tratta di oltre 30 gatti, che-come documentato dalla testimonianze del pescatore 83 enne Vincenzo Meli di Oristano,nel libro "Su Pallosu e i suoi gatti "erano sicuramente presenti almeno già nel 1947 .

1 commento:

  1. Non conoscevo questa località e la particolarità dei gatti sulla spiaggia, sono bellissimi, vi seguirò sul blog
    ciao
    imma

    RispondiElimina