martedì 15 novembre 2011

Passeggiate ecologiche "a sorpresa"
contro il triste fenomeno
BASTARDO CHI LI ABBANDONA !
appello alle autorità per prevenire e reprimere

L’Associazione culturale-animalista “Amici di Su Pallosu” (formata da privati cittadini volontari) che gestisce la colonia felina della località balneare di San Vero Milis, organizza delle passeggiate ecologiche "a sorpresa"(anche notturne) contro l’abbandono degli animali.

(Nella foto a lato a sinistra tre gattini abbandonati a Su Pallosu da bastardi.)

Iscritti e volontari effettueranno trekking in tutta la marina di San Vero Milis, anche notturni, con lo scopo di scoraggiare gli abbandoni di animali. Tutti coloro che verranno sorpresi nell’atto di abbandonare animali saranno denunciati alle autorità competenti.

Molti ancora confondono erroneamente "la colonia" con "il gattile". La colonia è il luogo dove vivono in libertà i gatti (autoctoni) che lì sono nati; il gattile, analogamente al canile per i cani, è invece un rifugio dove vengono ospitati i felini provenienti da diversi luoghi abbandonati o trovatelli. In Sardegna l’unico gattile esistente si trova a Cagliari. A Su Pallosu esiste una colonia felina, non un gattile. La colonia felina provvede-senza alcun aiuto pubblico- alle spese di alimentazione, sanitarie e di sterilizzazione dei felini autoctoni.La supervisione sanitaria della Colonia è curata dalla Clinica Veterinaria Duemari di Oristano.

Nell’ultimo anno alla Colonia Felina Su Pallosu (che ospita oltre 30 gatti autoctoni ovvero nati e cresciuti in loco) sono stati abbandonati (quasi sempre da ignoti) oltre 20 gatti di provenienza ignota. L'Associazione ha informato direttamente le autorità competenti del fenomeno abbandono e ha chiesto di fare quanto nelle loro possibilità per prevenirlo e reprimerlo.

L’abbandono dei gatti è un gesto vergognoso ed immorale ovunque, in prossimità di una Colonia gestita da volontari, lo è per almeno tre precisi motivi.Eccoli:

1)Contro lo stesso animale abbandonato (il più delle volte ferito e/o in cinta), 2)contro gli umani che generosamente lo vengono a raccogliere e sulle cui spalle va interamente a pesare e 3)contro gli altri gatti presenti nella Colonia che vedono messa a rischio la loro salute dall’introduzione di felini sconosciuti ed estranei a quell'ambiente.

L’abbandono dei gatti –lo ricordiamo-è punito dal nostro codice penale:

"Art. 727. - (Abbandono di animali). - Chiunque abbandona animali domestici o che abbiano acquisito abitudini della cattivita' e' punito con l'arresto fino ad un anno o con l'ammenda da 1.000 a 10.000 euro.

L'unico rimedio efficace per prevenire il fenomeno degli abbandoni è la sterilizzazione dei gatti di tutte le colonie feline attraverso fondi pubblici (da parte di Asl e comuni) così come prevedono le leggi, quasi completamente non applicate, in tutto il sud e le isole, come la Sardegna.La sterilizzazione-come affermato da tutte le associazioni animaliste e di veterinari- è inoltre sempre, anche per i gatti domestici, un atto d'amore nei loro confronti.


Nessun commento:

Posta un commento