lunedì 10 settembre 2012

Colonia news
ECCO L'INTERA AREA DELLA COLONIA FELINA:
NON SOLO SPIAGGIA, MA ANCHE COLLINE E DUNE
il territorio stanziale dei gatti visto dal satellite

Foto satellitare : in giallo il quadrilatero dell'area della Colonia Felina di Su Pallosu (da Wikimapia).



In questa foto dal satellite, tratta da wikimapia Wikimapia Colonia Felina in giallo è evidenziata  l’area della storica Colonia Felina di Su Pallosu.
La strada provinciale invasa dai Gatti della Colonia Felina di Su Pallosu.
I 52 gatti della Colonia dei gatti marini vivono da quasi un secolo liberamente, senza reti o strutture chiuse, in un quadrilatero di diverse centinaia di metri di lunghezza.
Giardini privati di svariate decine di abitazioni, vaste colline con macchia mediterranea, la strada, dune alte e parzialmente anche sulle spiagge: questo il territorio vasto e articolato dove i gatti vivono, giocano, cacciano ed effettuano anche i loro bisogni.In particolare nell'area della Casa Museo Gianni Atzori la bonifica del terreno è eseguita quotidianamente.Tutta l'area è mantenuta in eccellenti condizioni igienico sanitarie.Dal 1920  ad oggi non si è mai verificata alcuna lamentela anzi i gatti sono sempre stati benvoluti, rispettati e curati.La funzione di controllo dei topi risulta fondamentale e apprezzata da residenti e turisti.Oggi i gatti sono seguiti 24 ore su 24 dall'Associazione Amici di Su Pallosu.
I felini stazionano prevalentemente intorno a via Tziu Triagus alla Casa Museo Gianni Atzori, ai giardini dell’ex casa del corallaro Geppetto e dell’ex guardiano della Tonnara , ma non disdegnano le uscite in tutto il quadrilatero.
Anche il promontorio di Punta Tonnara, in prossimità dell'area "Le Piscine" fa parte dell'area della Colonia Felina di Su Pallosu.Nella foto vedete Collins.
L'ingresso di una delle due case di proprietà delle figlie del corallaro Geppetto in via Tziu Triagus a Su Pallosu.
I confini territoriali dell’area sono a est la spiaggia del sito archeologico nuragico, a nord il promontorio di Punta Tonnara, a ovest la collina di Sa Mesa Longa e a sud la zona umida sito d’interesse comunitario di Sa Marigosa, ex area delle capanne in falasco.
Foto della casa del prof.Aldo Nieddu a Punta Tonnara di Su Pallosu (una delle due ultime abitazione situate alla fine della strada asfaltata), estremo confine nord dell'area libera della Colonia Felina.Al centro è riconoscibile Jimmy Barba, gatto maschio.
Anche le dune alte e sabbiose di Su Pallosu fanno parte dell'area territoriale della Colonia Felina.Nella foto Pupici.
I gatti mangiano i pasti offerti dall'Associazione Amici di Su Pallosu, presso l'ingresso della Colonia Felina, alla Casa Museo Gianni Atzori due volte al giorno.La mattina e al tramonto.Si radunano volontariamente ogni giorno con il semplice pissipissi.Sono tutti comunque ottimi predatori.Uno dei terreni di caccia è la collina oltre la strada che da Su Pallosu porta a Sa Mesa Longa, area maneggio a sud e a nord le ultime case di Punta Tonnara dove si trovano numerose le lepri. Più volte gatti della colonia sono stati visti e fotografati con le lepri in bocca.
Tutta l’area è regolarmente vigilata dai volontari dell’Associazione Culturale Amici di Su Pallosu che gestiscono la colonia anche con ronde notturne per impedire il fenomeno degli abbandoni illegali. In almeno tre occasioni sono stati colti in flagranza di reato persone nell’atto di lasciare cuccioli o gatti adulti e in tutti i casi sono stati denunciati alle autorità competenti per abbandono di animali in violazione dell’art.727 codice penale.


Nessun commento:

Posta un commento