lunedì 10 settembre 2012

Dal Verbale del Consiglio Provinciale di Oristano
IL SINDACO DI SAN VERO MILIS
VUOLE SPOSTARE LA COLONIA FELINA DI SU PALLOSU


Pubblichiamo integralmente il verbale del Consiglio Provinciale del 3 settembre scorso nel quale per la prima volta con stupore veniamo a conoscenza del  contenuto di due lettere del sindaco di San Vero Milis  Flavia Adelia Murru  inviate alla Provincia e a noi mai pervenute, datate  18 gennaio 2012 e 26 luglio 2012 .
Testo integrale
PROVINCIA DI ORISTANO
PROVINTZIA DE ARISTANIS
CONSIGLIO PROVINCIALE
Seduta del 03 settembre 2012
VERBALE DI SEDUTA – RESOCONTO DATTILOGRAFICO
L’anno Duemiladodici, addì tre del mese di settembre, alle ore 09.30 nell’aula consiliare del Palazzo Provinciale, via Enrico Carboni, Oristano, previo invito diramato a norma di statuto e di Regolamento, come da documenti in atti, si è riunito in seduta pubblica, il CONSIGLIO PROVINCIALE, per trattare gli argomenti compresi nell’Ordine del Giorno, sotto la Presidenza del Dr. Mauro Solinas, Presidente del Consiglio Provinciale e con l’assistenza e partecipazione del Segretario Generale Dr. Luigi Mele.

Passiamo al punto successivo: Interpellanza urgente presentata dal gruppo consiliare PD avente per oggetto: “Richiesta di chiarimenti in merito alla delibera numero 26 del 26 giugno 2011 del Consiglio Provinciale, relativa alla posa in opera di adeguata segnaletica presso colonia felina di Su Pallosu”.
Prego, il proponente.
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 19
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
Prima di darle la parola, Consigliere Tendas: in questo momento la delibera SO.GE.A.Or. non è ancora pervenuta all’ufficio del Consiglio.
Lo dico, evidentemente, per quello che ci ha detto il Presidente, per i Presidenti di Commissione che voglio esaminare la delibera sulla SO.GE.A.Or., sarà disponibile negli uffici del Consiglio appena arriva, quindi sono già un po’ tutti preallarmati, vista l’urgenza che il Presidente ha posto.
Detto questo, prego Consigliere Tendas.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CONCEDE LA FACOLTÀ DI PAROLA AL CONSIGLIERE TENDAS MARIO – PARTITO DEMOCRATICO
Grazie Presidente.
Questa interpellanza è rivolta al Presidente della Giunta, ma in modo più particolare all’Assessore Provinciale ai Lavori Pubblici, per chiedere delucidazioni in merito ad una delibera che era stata adottata dal Consiglio Provinciale il 23 giugno dello scorso anno.
Per l’esattezza, si trattava della delibera del Consiglio Provinciale numero 26, approvata all’unanimità dal Consiglio Provinciale.
Ebbene, nell’ambito del deliberato si legge chiaramente che il Consiglio Provinciale si sarebbe dovuto attivare, con la massima sollecitudine, affinché: “uno) siano intrapresi, possibilmente prima dell’inizio della prossima stagione estiva, tutti i provvedimenti necessari per posizionare, lungo tutte le strade di accesso alla Borgata Marina di Su Pallosu, sulla strada provinciale che da Oristano porta a Su Pallosu e nei bivi che dalla 131 conducono in direzione Su Pallosu, ovverossia Tramatza, Milis, Bauladu, idonea cartellonistica turistica, segnale marrone indicante la presenza della colonia felina.
Sia inoltre posizionata, in prossimità della colonia, idonea segnaletica orizzontale e verticale riportante i limiti di velocità, apposito cartello di pericolo con gatto raffigurato, indicante la presenza dei felini”.
Era stato anche così citato, come riferimento, anche per facilitare eventualmente la ricerca, “come quelli già adottati in altre realtà, quali ad esempio Torino in via Zino Zini.
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 20
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
Fornire un contributo finalizzato a sostenere le spese destinate alle cure veterinarie e alimentari a favore della colonia felina”.
Questi erano i tre punti che erano stati discussi e approvati, con parere unanime, da parte del Consiglio Provinciale.
Tenuto conto che a tutt’oggi, benché nel deliberato fosse stata evidenziata anche l’urgenza di fare tutto entro la stagione estiva, se non altro perché, comunque, anche l’entità delle risorse finanziarie necessarie per attivare questi interventi era abbastanza modesta, eravamo rimasti convinti del fatto che questo intervento si sarebbe potuto attuare in un lasso di tempo molto ristretto.
Siamo, invece, alla fine della stagione estiva successiva, quindi è trascorso più di un anno, e dell’intervento non c’è traccia.
Quindi, l’obiettivo di questa interpellanza è quello di chiedere chiarimenti sul perché un deliberato del Consiglio Provinciale, adottato per altro all’unanimità, quindi era ovvio che era un’esigenza sentita, avvertita e condivisa dall’intera assemblea provinciale, a tutt’oggi non è stato ancora fatto niente.
Capire quali sono, in prospettiva, gli interventi da parte dell’Assessorato ai Lavori Pubblici rispetto a un intervento che, ripeto, dal punto di vista economico finanziario è molto molto modesto, ma invece è una volontà sentita e avvertita.
Per altro credo che, tutto sommato, sia anche un punto di riferimento che sta catalizzando, grazie anche all’attività continua e incessante di alcuni volontari, che si stanno dedicando a questa colonia, che sta riscuotendo, per altro, anche attenzioni da parte dei mass media, sia un intervento che valga la pena programmare e realizzare quanto prima.
Chiedo, pertanto, all’Assessore di darci questi chiarimenti.
Grazie.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE SOLINAS MAURO
Grazie Consigliere Tendas.
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 21
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
Prego, Assessore Pia.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CONCEDE LA FACOLTÀ DI PAROLA ALL’ASSESSORE PIA GIANNI – LAVORI PUBBLICI
Grazie, Consigliere Tendas, per questo intervento graffiante.
Tecnicamente non è che non ce ne siamo occupati, me ne sono occupato quasi immediatamente, tant’è che avevamo già iniziato a posizionare, così abbiamo anche dislocato, i cartelli sui limiti di velocità, che sono stati messi in quattro o cinque punti, proprio tendenti a regolarizzare il traffico e a far dissuadere chi transita su quella strada.
La delibera è del 23 giugno, corrisponde a vero che c’è stato un voto unanime, quindi non si poteva assolutamente disattendere, però debbo anche dire che noi dobbiamo, necessariamente, avere un profondo rispetto nei rapporti istituzionali con le comunità quando queste interloquiscono con la Provincia, ce ne siamo già occupati altre volte, tendenti a verificare anche, su singoli aspetti e problematiche, il modo di vedere delle singole istituzioni.
Debbo anche necessariamente procedere a riferire, ma già ne avevo riferito forse a qualche suo collega d gruppo, di una interlocuzione, verso il mese di gennaio – febbraio, quando stavamo installando i cartelli sui limiti di velocità, c’è pervenuta una comunicazione del Comune di San Vero Milis, di questo tenore.
Esattamente è pervenuta qua il 18 gennaio 2012.
L’oggetto è: colonia felina località Su Pallosu – San Vero Milis.
“In riferimento all’oggetto, considerato il notevole interessamento dei mezzi di comunicazione per la cosiddetta colonia felina di Su Pallosu, nella quale sono presenti circa trenta gatti, presumibilmente di proprietà del signor…
Al fine di poter meglio chiarire e approfondire lo stato di utilizzo di quel tratto di litorale, sito nel Comune di San Vero Milis, chiedo alla Signoria Vostra un intervento sospensivo di ogni eventuale
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 22
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
iniziativa connessa al posizionamento di indicazioni, cartelli stradali e quant’altro, in quanto potrebbero insistere nella zona indicati probabilmente igienico sanitari, nonché eventuali usi del territorio in contrasto con la norma vigente.
Per opportuna conoscenza, la informo che è in corso di definizione il progetto del PUL, Piano Urbanistico dei Litorali, nel quale saranno, nel rispetto del territorio, evidenziate tutte le criticità da superare per il conseguimento di una corretta fruizione del territorio in argomento”.
Diciamo che, a seguito di questa comunicazione, ho sentito personalmente l’Amministrazione di San Vero Milis, nella figura del Sindaco, la dottoressa Adelia Murru, la quale mi ha detto che è preoccupata, comunque conosceva il problema, che stavano verificando anche gli eventuali impatti igienico sanitario in ordine all’allocazione di segnaletica, in quanto era venuta a conoscenza dell’intenzione e del voto del Consiglio Provinciale di installare cartellonistica indicante la presenza della colonia felina.
Nulla da disquisire, invece, in ordine ai cartelli che già stavamo alloccando in ordine al limite di velocità.
Quindi, l’Assessore si è preso un po’ di tempo, ha interloquito con gli uffici, tant’è vero che stavamo anche definendo esattamente il dimensionamento, alla pari di un’altra fornitura di segnaletica, che in quei mesi ci stavamo apprestando a svolgere nell’ambito di circa 30.000 euro che avevamo a disposizione per l’acquisto sia di vernici per la segnaletica orizzontale, che per la segnaletica verticale.
Successivamente, in termini cronologici, è pervenuta anche una comunicazione, che è stata ad onor del vero indirizzata al Sindaco di San Vero, al Presidente della Provincia, ai Vigili Urbani di San Vero, alla Stazione dei Carabinieri di San Vero, al Comando Provinciale dei Carabinieri di Oristano, alla Polizia Stradale di Oristano e a tutti gli organi di informazione, che poi hanno ripreso la lettera, avente per oggetto: la segnalazione di pericolosità del tratto di strada a Su Pallosu.
Se volete ve ne do lettura integrale.
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 23
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
“Spettabili Autorità, i sottoscritti residenti e dimoranti in Su Pallosu, Comune di San Vero, segnalano la pericolosità, per pedoni e animali e gli stessi automobilisti, del tratto di strada tra l’ingresso di Su Pallosu all’altezza dell’hotel, sino a Punta Tonnara, dove termina la strada, nel Comune di San Vero.
Sono numerose e quotidiane le macchine che qui, quotidianamente, sfrecciano abbondantemente impunemente oltre i cento chilometri orari, numerosi pure sono gli incidenti registrati, che hanno causato la morte di animali.
Nonostante nostre ripetute richieste e la delibera unanime del Consiglio Provinciale del 23 giugno, al momento non è stata installata alcuna segnaletica stradale, segnalante la presenza della colonia felina composta da oltre cinquanta gatti.
Il manto stradale, dall’atto della sua realizzazione di oltre trent’anni fa, non è stato mai rifatto e si presenta, in molti punti, in evidente stato di disfacimento.
Dall’altezza dell’hotel la stessa carreggiata è invasa dall’erba.
Nell’ultima curva i guard-rail è completamente arrugginito e il manto stradale sui bordi è completamente sollevato rispetto al terreno.
Per questi motivi si invitano con urgenza tutte le autorità, per quanto di competenza, a mettere in atto tutte le misure necessarie per evitare il ripetersi di nuovi incidenti a macchina, pedoni e animali, con rifacimento del manto stradale, installazione di cartellonistica con adeguati limiti di velocità, maggior presenza di controlli e installazione di dissuasori di velocità e autovelox, installazione di segnaletica di pericolo, indicante la presenza di oltre cinquanta gatti della colonia felina.
Rimanendo a disposizione, si porgono distinti saluti.
Associazione Amici di Su Pallosu”.
Otto firmatari: Marisa Murru, Giuseppe Corrias, Tommaso Sanna, Irina Albu e altre tre firme illeggibili, non ci sono i nomi scritti con le coordinate anagrafiche a macchina da scrivere.
Dell’argomento voi certamente ricorderete, perché il tratto di strada che è stato oggetto dell’ordine del giorno del Consiglio è pur vero che è tra quella programmazione di dismissione e di
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 24
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
deprovincializzazione che è in carico alla Commissione Lavori Pubblici, insieme ad altre importanti, per la quale, per altro, per la parte verso Putzu Idu, è stata anche oggetto di convenzione con l’Amministrazione Comunale, tendente all’ottenimento, che è stato finanziato, del progetto Camp, per la rinaturalizzazione di quegli specchi d’acqua attraverso una serie di interventi, che a leggere i giornali, comunque, sono oggetto di discussione presso quella comunità.
Da ultimo, in data 26 luglio, è pervenuta un’ulteriore comunicazione; era in uno con una richiesta di incontro per una serie di problematiche che riguardano altre tipologie di strade, però il Sindaco ha inviato, avente come stesso oggetto “colonia felina Su Pallosu, problemi igienico sanitari”, pervenuta in Provincia di Oristano il 27 luglio.
“In riferimento all’oggetto, si comunica che sono in corso accertamenti per appurare eventualmente problematiche igienico sanitarie, che potrebbero insistere nelle aree interessate della cosiddetta colonia felina.
Sembra, comunque, rilevante il fatto che questa Amministrazione si stia dotando di spazi appositi per ospitare animali anche in prossimità delle borgate marine, per cui, con buona probabilità, anche i gatti presenti nella borgata marina di Su Pallosu, se non di proprietà, potranno con le dovute precauzioni trovare ospitalità dell’area già individuata nell’adottando piano urbanistico dei litorali”.
Dal quadro che ho appena descritto emerge chiaramente, Consiglieri interpellanti, che l’Assessorato era, tra l’altro, chiamato impropriamente perché, se volessimo anche andare a verificare con esattezza, poiché però il capitolo sulla segnaletica stradale ce l’abbiamo noi in dotazione, è pur vero che questa è un’indicazione di tipo più descrittivo turistica, di carattere indicatorio, che non rispondente alle esigenze del Codice della strada.
Siccome, però, ho assunto mio carico l’interesse per porvi rimedio, voglio rimarcare che non c’è stato, da parte dell’Assessore, nessun nocumento, nessun ritardo, ma si è trattato semplicemente di più richieste espresse dal Comune interessato, nel cui territorio insiste questa colonia felina, tendenti a pazientare un attimo fintanto che non si dotano di ulteriori strumenti, intendo urbanistici e normativi.
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 25
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
Quindi, non è certamente un interesse dell’Assessore ritardare, si è trattato semplicemente di una cortesia istituzionale, nel frattempo che questa cosa arriva a definizione.
Altrimenti, chiaramente, a me non resterà che prendere atto delle situazioni che si sono dinamicamente evolute, per poi poter intervenire nell’ambito, chiaramente, di quell’intervento modesto a cui lei stesso faceva riferimento.
Dal giugno del 2011 è passato oltre un anno, però non vedo, a carico né degli uffici né nel sottoscritto, possa essere mosso nessun appunto di disattenzione, ma semplicemente di cortesia in attesa che le operazioni possano essere avviate a conclusione nei modi dovuti.
Se le cose proseguiranno come speriamo e verranno sbrogliate, cercheremo di ottenere dalla stessa Amministrazione Comunale le proprie risoluzioni, affinché anche noi sappiamo come ci dobbiamo comportare.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE SOLINAS MAURO
Grazie Assessore Pia.
Prego, Consigliere Tendas.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO CONCEDE LA FACOLTÀ DI PAROLA AL CONSIGLIERE TENDAS MARIO – PARTITO DEMOCRATICO
Ringrazio l’Assessore per come ha gestito questa situazione.
Il fatto che ci sia questo garbo di carattere istituzionale non può che fargli onore, perché credo che, magari, quando ci sono interventi di questa natura, la cosa migliore sia sempre quella di concertare e condividere con le Amministrazioni interessate.
Credo, tuttavia, che le motivazioni addotte dall’Amministrazione Comunale di San Vero Milis, nella fattispecie dal Sindaco, siano motivazione che reggono fino ad un certo, perché credo che, quando
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 26
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
mandano una lettera il 18 gennaio del 2012 per verificare se ci sono o meno problemi di carattere igienico sanitario, non servono sette – otto mesi per poterlo stabilire.
Per cui, lei ha utilizzato tutto il garbo, tutta la cortesia istituzionale, sta di fatto che da parte dell’Amministrazione Comunale di San Vero, evidentemente, non si tiene conto del fatto che qui c’è un deliberato che, dal punto di vista politico e programmatico, costituisce un atto di impegno da parte di questa Assemblea Provinciale.
Fermo restando anche alcuni aspetti, credo che quando si dice che si vuole mettere della cartellonistica indicante, o meglio che suggerisce che lì bisogna mantenere certi limiti di velocità, stiamo soltanto rafforzando un qualcosa che, dal punto di vista pratico, deve essere comunque già rispettato.
Tenuto conto che lì ci sono delle abitazioni, c’è lo stesso un hotel, quindi ci sono già tutti quegli elementi che dovrebbero portare gli autisti, chi conduce delle automobili, a mantenere quei limiti di velocità che sono imposti anche a livello di Codice della Strada.
Quindi, sotto questo punto di vista alcune cose potevano anche già essere fatte e ci poteva essere e doveva essere, da parte anche dell’Amministrazione Comunale interessata, tutt’al più un elemento di ringraziamento per l’impegno profuso dall’Amministrazione Provinciale e, nella fattispecie, dall’Assessorato ai Lavori Pubblici.
Per altro, alla lettera del 18 gennaio fa seguito un’altra del 26 luglio, pervenuta il 27, dove si parla di PUL; sembra che, per mettere due o tre cartelli, qui bisogna fare non so quali studi e quali accertamenti.
Credo che, molto più semplicemente, si tratta di volontà politica; siccome qui ci troviamo di fronte ad un’Amministrazione che questa volontà l’ha espressa in maniera solenne durante una riunione, una delibera di Consiglio che, come lei giustamente ha ricordato, risale allo scorso anno, credo ci siano i presupposti per dire che questa volontà è stata ribadita e si ravvede questa necessità.
Quindi, rispetto a questa esigenze, che ci siano anche eventualmente quegli accertamenti che loro intendono fare, ma che vengano fatti in tempi ristretti.
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 27
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
Diversamente, si sta soltanto cercando di boicottare un intervento che non solo non danneggia, ma a mio avviso qualifica quell’elemento di attrattiva che, tutto sommato, è diventata questa colonia felina.
La ringrazio per l’interessamento e anche per l’impegno, mi auguro che in prospettiva, quanto prima, anche da parte dell’Amministrazione, ci sia la sensibilità e la dedizione che lei ha manifestato e che noi intendiamo, ovviamente, supportare e sostenere.
Ripeto, questo è un intervento di un impegno finanziario molto modesto, ma che sicuramente risulta atteso dalle poche famiglie che vivono in quell’area.
La ringrazio.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE SOLINAS MAURO
Grazie Consigliere Tendas.
Procediamo, quindi, con il prossimo punto all’ordine del giorno.
Andiamo con l’interpellanza successiva, presentata dal Consigliere Serafino Oppo, avente per oggetto “alienazione immobile di proprietà denominata ex Casermetta di Lochele”.
Segretario, verifichi la presenza del numero legale, per cortesia.
Il Segretario mi comunica non essere presente il numero legale.
Evidentemente non c’è bisogno, ci sono dieci Consiglieri.
Prego, Segretario.
Si dà atto che all’appello nominale eseguito alle ore 11.40 sono presenti dieci Consiglieri.
IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO PROVINCIALE SOLINAS MAURO
Sono presenti dieci Consiglieri; non tali da soddisfare il numero legale.
P R O V I N C I A D I O R I S T A N O
SEDUTA CONSILIARE DEL GIORNO 03 SETTEMBRE 2012
Pagina 28
Resocontazione integrale a cura della AEMME Produzioni
Quindi, la seduta è aggiornata alla prossima convocazione.
Grazie e buongiorno a tutti.
Alle ore 11.42 il Presidente dichiara chiusi i lavori e scioglie l’adunanza.
Il Segretario Generale
Dr. Mele Luigi
Il Presidente del Consiglio Provinciale
Dr. Solinas Mauro

Nessun commento:

Posta un commento