martedì 21 maggio 2013

Su Pallosu, sicurezza stradale ancora un sogno
QUANDO INADEMPIENZA E INSENSIBILITA' UCCIDONO
nuovo appello per salvare uomini e animali, Provincia sotto accusa

Ultima vittima dei pirati della strada a Su Pallosu: Occhione.

Cicciobello sr, Nadina, Pippo, Elvis Romeo, Collins, Bombolo, Occhione.Sono vittime di insensibilità e inadempienza.Insensibilità dei pirati della strada, inadempienza da parte della Giunta Provinciale di Oristano che dopo due anni non ha ancora realizzato quanto approvato all'unanimità dal suo stesso Consiglio Provinciale (cartelli, dissuasori e limiti di velocità).
L'ultimo Occhione era stato abbandonato due anni fa, aveva perso un occhio a causa di chi lo aveva trascurato lo avevamo salvato miracolosamente da un 'epidemia di Panleucopenia, nei suoi muovimenti "sculettava "non controllava gli arti inferiori.Giocava, saltava assieme agli altri, era la nostra mascotte ed era stato adottato a distanza da Antonella Bocca dall'Olanda. Domenica sera è stato falciato da un'auto.
 Complessivamente sono stati 7 i gatti, due dei quali sterilizzati (ovviamente senza alcun aiuto pubblico) che potevano essere ancora vivi.Da anni ci battiamo per la sicurezza di Su Pallosu, invano.E ancora una volta riproponiamo il nostro appello.Ogni giorno automobilisti e motociclisti sfrecciano senza alcun controllo.Chiediamo semplicemente il rispetto del codice della strada, cartelli e dissuasori.Ma ce li negano. Negano la nostra sicurezza. Perchè ? 
Mittente: Associazione Culturale Amici di Su Pallosu
Via Ziu Triagus 12
09070 località Su Pallosu (S.Vero )-OR


Al Prefetto di Oristano
Al Questore di Oristano
Al Presidente della Provincia di Oristano
Al Presidente del Consiglio Provinciale
Al Portale della Sicurezza Stradale
All'ACI

pc. Alle redazioni di tv, radio giornali e media tutti

Oggetto: sicurezza strada Su Pallosu (Oristano) per pedoni, ciclisti e residenti


La sicurezza e l'incolumità di persone non ha prezzo e non ha colore politico.
Le inviamo la presente per sollecitare nuovamente l’applicazione della Delibera Consiglio Provinciale di Oristano numero 26 del 23 giugno 2011, (allegato 1)   approvata all’unanimità da tutte le forze politiche e rimasta inspiegabilmente inattuata e per sollecitare quanto richiesto dagli abitanti e dimoranti a Su Pallosu nella lettera del 31 marzo 2012 ( allegato n.2).
A due anni dalla sua approvazione questa delibera è rimasta lettera morta e l'area in oggetto permane costantemente insicura a causa di vere e propri esibizioni di pirati (auto-e moto) che effettuano scorribande a velocità impressionanti in pieno centro abitato.
In particolare si fa presente per salvare incolumità a residenti, turisti ( 2 sono i maneggi nella zona che prevedono appositi trekking e gare a cavallo), ciclisti (numerosi sono gli amanti delle due ruote che frequentano con regolarità il borgo) e animali (sono 50 i gatti della conosciuta colonia storica del borgo ) la necessità di realizzare quanto prima nella strada provinciale i seguenti interventi :

 - installazione dissuasori di velocità (analogamente a quanto già previsto per altre località della Marina dalla Delibera n.71 del 2 agosto 2012 del Consiglio Comunale di San Vero Milis );

-installazione di apposita segnaletica indicatoria, turistica e di pericolo anche attraverso l’apposizione di tre cartelli triangolari con disegno del gatto, così come realizzato da numerose amministrazioni locali  e analogamente a quanto viene fatto in presenza di mucche e altri animali;

all’apposizione del limite di velocità di 20 Km/h per il tratto di strada compreso tra l’Hotel Su Pallosu e Punta Tonnara;

-realizzazione di triplice attraversamento Pedonale, attraverso le strisce bianche, nella via Ziu Triagus di Su Pallosu;

-installazione di un rilevatore di velocità (come recentemente installato all'ingresso del confinante comune di Riola).

Si sollecitano altresì nel contempo le forze dell'ordine ad attuare anche a Su Pallosu vigilanza e controlli atti a scongiurare il ripetersi del segnalato fenomeno quotidiano di scorribande di pirati della strada che minacciano la sicurezza dei residenti.

In attesa di un vostro cortese riscontro utile all’intera collettività porgiamo
Distinti Saluti.




 Su Pallosu 21 maggio 2013


Associazione Culturale Amici di Su Pallosu
Andrea Atzori e Irina Albu