lunedì 14 ottobre 2013

Campagna Europea per salvare la vita di persone e animali
LIMITE DI VELOCITA' A 30 KM ORARI NEI CENTRI URBANI !
L'Associazione Amici di Su Pallosu sostiene l'iniziativa


L'Associazione Culturale Amici di Su Pallosu- gestore della Colonia Felina di Su Pallosu in Sardegna (dove i gatti scendono in spiaggia) aderisce con convinzione alla Campagna Europea che ha l'obiettivo di introdurre il limite di velocità regolare di 30km/h  in tutta l'UE per le aree urbane/residenziali.
Le autorità locali- lo ricordiamo- possono introdurre altri limiti di velocità se sono in grado di mostrare come le esigenze ambientali e di sicurezza degli utenti più vulnerabili della strada siano soddisfatte.
Il sito ufficiale della Campagna cui hanno aderito tantissimi associazioni di tanti paese europei è qui  30kmh.eu/
Tutti i cittadini europei possono firmare qui 
fallo subito, firma anche tu !
Dal link ufficiale della campagna europea.

La pagina Facebook in inglese cita la nostra adesione Da facebook.com/30kph.eu
I loghi delle Associazioni Europee che hanno aderito alla Campagna.


I 30 km/h funzionano
Uno studio norvegese ha dimostrato che una riduzione del 10% della velocità media del traffico produce una riduzione del 37,8% del numero delle vittime di incidente.
Secondo il British Medical Journal l’introduzione di zone a 20 miglie all’ora (32 km/h) su un periodo di vent’anni (1986 – 2006) ha migliorato in modo significativo la sicurezza stradale per tutti gli utenti di tutte le modalità di trasporto ed età. In particolare, per quanto riguarda i bambini, il dato è che il numero di bambini sotto i 15 anni rimasto ucciso o ferito gravemente si è ridotto della metà nelle aree in cui il limite di velocità è ridotto a 20 miglie all’ora (32 km/h).
Se guardiamo all’esperienza di una città, Graz ne è l’esempio perfetto. Graz è stata la prima città in Europa ad introdurre una zona 30 a km/h per tutta l’area urbana. E’ stato moderato il traffico per circa 800 km su un totale di 1000 km di strade urbane. Con quali risultati? Dopo i primi 6 mesi c’è stata una riduzione del 24% degli incidenti gravi.
Ma è interessante anche il fatto che in città si sia verificato un incremento della mobilità ciclabile e delle altre forme di trasporto attivo.
L’attuazione convinta del limite di 30 km/h è stata importante per far funzionare il progetto, e sembra aver prodotto risultati positivi senza dover ricorrere a infrastrutture costose. Se le strade sono libere da un traffico veloce, ciò incoraggia più ciclisti a inforcare la propria bici, e allo stesso tempo produce un ambiente più sicuro. La percezione del rischio si è ridotta quanto il rischio stesso: tutti e due sono elementi essenziali per la promozione della mobilità ciclabile.
Sarà sempre più importante trovare modi nuovi e migliori per offrire ai cittadini città più vivibili e sostenibili e ambienti vitali. I nostri sistemi di trasporto giocano e giocheranno un ruolo chiave. Proprio i nostri sistemi di trasporto costituiscono la principale minaccia alle nostre vite nelle aree urbane. Più del crimine o degli incendi o degli incidenti industriali, eppure è dai nostri sistemi di trasporto che dipendiamo per la vita quotidiana.
I 30 km/h possono essere uno strumento utile per affrontare il traffico motorizzato nelle aree urbane e residenziali. Non abbiamo bisogno di andare più veloci di 30 km/h, e dobbiamo valorizzare le forme attive di mobilità per combattere i problemi di salute, le questioni di sicurezza stradale, la congestione e rendere più piacevoli e vivibili i luoghi in cui si cresce e si vive.
A Su Pallosu è necessario e urgente portare il limite di velocità a 20 Km orari.Quotidiana è infatti la presenza di alcuni pirati della strada che sfrecciano a oltre 100 Km all'ora mettendo in pericoli persone, bambini e animali.E al momento nonostante le ripetute richieste nessun provvedimento è stato adottato.
Per Su Pallosu ove sono presenti in libertà 52 gatti schedati vaccinati, sterilizzati, nuovamente proponiamo specificatamente alle autorità :
- installazione dissuasori di velocità (analogamente a quanto già previsto per altre località della Marina dalla Delibera n.71 del 2 agosto 2012 del Consiglio Comunale di San Vero Milis );

-installazione di apposita segnaletica indicatoria, turistica e di pericolo anche attraverso l’apposizione di tre cartelli triangolari con disegno del gatto, così come realizzato da numerose amministrazioni locali e analogamente a quanto viene fatto in presenza di mucche e altri animali;

-apposizione del limite di velocità di 20 Km/h per il tratto di strada compreso tra l’Hotel Su Pallosu e Punta Tonnara;

-realizzazione di triplice attraversamento Pedonale, attraverso le strisce bianche, nella via Ziu Triagus di Su Pallosu, con scritta sull'asfalto a caratteri cubitali di "RALLENTARE";

-installazione di un rilevatore di velocità (come recentemente installato all'ingresso del confinante comune di Riola);

-cartello di segnalazione di strada senza uscita, fine strada.

Su Pallosu 14 Ottobre 2013
(Il Presidente ) Andrea Atzori
Associazione Culturale Amici di Su Pallosu