lunedì 29 dicembre 2014

Accolto dal Capo dello Stato, Consiglio di Stato e Ministro della Salute
ricorso degli Amici di Su Pallosu
NAPOLITANO E LORENZIN FIRMANO PER I GATTI DI SU PALLOSU
annullata la delibera del Consiglio Comunale di San Vero Milis
per eccesso di potere

Il Decreto del Capo dello Stato che annulla la delibera del Consiglio Comunale di San Vero Milis
Il Capo dello Stato Giorgio Napolitano ha accolto il ricorso dell'Associazione Culturale Animalista Amici di Su Pallosu (Sardegna) contro la delibera del Consiglio Comunale di San Vero Milis del 21/3/2013 che respingeva la richiesta di riconoscimento della Colonia felina di Su Pallosu. 
La delibera è stata quindi annullata, su parere del Consiglio di Stato e del Ministro della Salute, per eccesso di potere.
Fondate-secondo il Consiglio di Stato, Ministro della Salute prima (protagonisti dell'istruttoria amministrativa) e Capo dello Stato poi - “le censure di eccesso di potere per erronea valutazione dei fatti ed illogicità della motivazione” nei confronti della deliberazione del Consiglio Comunale di San Vero Milis.
Il parere del Consiglio di Stato, Sezione Seconda, organo protagonista dell'iter amministrativo dei ricorsi al Presidente della Repubblica aveva dato ragione ai gattari sardi nell'adunanza di sezione del 27 agosto scorso, Presidente Antonio Catricalà. Il Capo dello Stato Giorgio Napolitano e il Ministro della Salute hanno firmato il conseguente decreto di accoglimento dell'Associazione Amici di Su Pallosu il 10 dicembre scorso, atto notificato oggi alla stessa Associazione senza scopo di lucro.
Per la prima volta in Italia è stata accolto, attraverso un ricorso amministrativo al Capo dello Stato, l'istanza di un'associazione culturale animalista in merito al mancato riconoscimento di una colonia felina.
E' una vittoria straordinaria- ha commentato Andrea Atzori Presidente dell'Associazione Amici di Su Pallosu- per tutti i gatti e i gattari d'Italia. Una decisione rilevante che farà giurisprudenza.
Quando un'amministrazione locale e un consiglio comunale non sono in grado di produrre un atto normativo legittimo su una questione semplice come quella di una colonia felina è bene che serenamente ne prendano atto e che lascino i loro incarichi pubblici”.
Giuseppe Atzori, avvocato del Foro di Oristano, autore del ricorso amministrativo accolto dal Capo dello Stato, presentato a nome dell'Associazione Culturale Amici di Su Pallosu

Artefice del vittorioso ricorso straordinario al Capo dello Stato è stato l'avvocato Giuseppe Atzori del foro di Oristano.

Il Consiglio Comunale sta portando avanti in questi giorni un nuovo folle tentativo per catturare e trasferire la secolare colonia felina dei gatti marini di Su Pallosu, schedati uno per uno, vaccinati, sterilizzati e seguiti dalla Clinica Veterinaria Duemari di Oristano e studiati dall'Università di Sassari, Facoltà di Veterinaria.
La gattara di Su Pallosu Irina Albu mostra ai gatti il Decreto del Capo dello Stato che annulla la delibera del Comune di San Vero Mili
Attraverso il Piano di Gestione dell'area SIC, sito d'interesse comunitario di Pauli Sa Marigosa, il comune si appresta a chiedere 25.000 euro di fondi europei per la cacciata dei gatti dal loro territorio.
Le firme del Ministro della Salute Beatrice Lorenzin e del Capo dello Stato Giorgio Napolitano sul Decreto che annulla la delibera del Consiglio Comunale di San Vero Milis che a sua volta aveva respinto la richiesta di riconoscimento della Colonia Felina di Su Pallosu

La Spiaggia e la colonia felina di Su Pallosu sono il Luogo del Cuore della Sardegna, votato da 6.310 cittadini nel Censimento del FAI e qualsiasi ulteriore tentativo di distruggere questo patrimonio culturale e storico della nostra comunità-ha concluso Andrea Atzori- sarà ancora una volta respinto dalla mobilitazione dei cittadini. Non esiteremo, anche in questa occasione, ad esercitare il controllo di legalità per affossare ogni sciocco pretesto che attenti i diritti animali . ”


Su Pallosu 29 dicembre 2014

Associazione Culturale
AMICI DI SU PALLOSU

sabato 27 dicembre 2014

Riparte la guerra del sindaco di San Vero contro i felini
"DELOCALIZZARE I GATTI SU PALLOSU "
nuova folle proposta di trasferimento dei quattro zampe marini

Da pag 182 del Piano di Gestione del SIC di Sa Marigosa, Su Pallosu; l'amministrazione comunale di San Vero  rinnova la sua guerra ai gatti
 Il sindaco di San Vero non demorde e ci riprova.Vuole cacciare i gatti di Su Pallosu. Così prevede il suo Piano di Gestione del SIC recentemente approvato.Il motivo ufficiale ?
 Metterebbero in pericolo la fauna.Balla colossale.Al contrario il controllo totale della specie felina, già attuato e perseguito dall'Associazione Amici di Su Pallosu , anche senza il riconoscimento della colonia, è unica attività che amministrazione dovrebbe sostenere.
Il riconoscimento della Colonia Felina di Su Pallosu e delle altre dieci colonie esistenti, attraverso le sterilizzazioni pubbliche sono unica azione per difendere ecosistema. Anzichè darci un premio perchè facciamo come Associazione senza scopo di lucro ciò che dovrebbero far o far fare loro, abbiamo fatto oltre 60 sterilizzazioni interamente con fondi privati, lavorano nelle segrete stanze contro i gatti che son qua da un secolo.Oltre alla nostra richiesta pretestuosamente bocciata, il comune ha analogamente irresponsabilmente respinto la richieste di riconoscimento per tre colonie feline a Sa Rocca Tunda presentate da due amiche gattare.
Costo dell'assurda operazione di cacciata dei gatti : 25 mila euro ovviamente di soldi pubblici (pag.183 Sic Sa Marigosa)
La loro è una dichiarazione di guerra, vogliono la guerra per cercare di far dimenticare la loro incapacità di gestione del territorio, lo sbando delle marine di San Vero Milis.Non ci riusciranno.
 Costo dell'assurda operazione di cacciata dei gatti : 25 mila euro ovviamente di soldi pubblici (pag.183 del piano di gestione del Sic Sa Marigosa)
NB Intero  piano di gestione del SIC può essere scaricato in formato .pdf qui  Dal .comune.sanveromilis

lunedì 15 dicembre 2014

Dicembre gattalizio
FAI IL BABBO NATALE ANCHE TU PER I GATTI DI SU PALLOSU
Anche sotto le feste visite guidate gratuite

Natale 2014 alla Colonia felina di Su Pallosu, dove i gatti scendono in spiaggia

Dicembre Gattalizio a Su Pallosu, Marina di San Vero Milis a 26 Km da Oristano, Sardegna.
Vuoi fare il Babbo Natale per i 62 gatti della Colonia Felina sarda dei gatti marini ?
Porta o invia croccantini, scatolette o qualsiasi cosa possa essere utile ai gatti: vecchie coperte. trasportini, cuccette ecc.
Visita la colonia felina, usufruisci della Visita Guidata gratuita e dona la pappa ai gatti.
Il percorso in 7 tappe della visita guidata curata dall'Associazione Amici di Su Pallosu sarà aperto per tutto il mese di dicembre.Dall'area pasti felini, al rifugio dei gatti, al giardino felino, alla collezione minerali Gianni Atzori, all'area tartarughe acquatiche, alla Mostra permamente sulla Storia di Su Pallosu, sino alla spiaggia nuragica dei gatti.
Sabato 20 e domenica 21; sabato 27 e domenica 28 ai seguenti orari:
mattina 9.30-12 e pomeriggio 15-16.30.
E per chi non potesse raggiungerci in Sardegna può comunque farci arrivare i suoi auguri e i suoi doni felini
Per informazioni, prenotazioni, contattare la tua visita per email Associazione Amici di Su Pallosu





domenica 23 novembre 2014

Luoghi del Cuore 2014
SEIMILA VOTI PER I GATTI DI SU PALLOSU !
impressionante successo per i felini sardi al Censimento del FAI

Primo posto in Sardegna e 21° in Italia: successo senza precedenti per i Gatti di Su Pallosu al Censimento del FAI
Oltre seimila voti per i gatti di una borgata con soli 6 abitanti.
Numeri che indicano da soli il singolare e straordinario successo della frazione di San Vero Milis, sede della colonia felina dei gatti marini (63 gatti schedati, vaccinati e sterilizzati), del sito archeologico nuragico sulla stessa spiaggia dei gatti e del “Testa di Micio”-Eliantemo, una pianta in via d'estinzione che ha scelto proprio quest'area del Sinis in Sardegna, quale suo unico areale in Italia.
Oltre 6.000 italiani hanno nel loro cuore la Spiaggia e la Colonia Felina sarda di Su Pallosu 
Su Pallosu è il Luogo del Cuore della Sardegna al Censimento del FAI, Fondo Ambiente Italiano http://iluoghidelcuore.it/
Seimila italiani hanno già votato Su Pallosu, quale proprio Luogo del Cuore attraverso i voti on line e cartacei.
1°posto assoluto in Sardegna;
1°posto nazionale categoria Costa/Area Marina/Spiaggia;
4°posto nazionale voti on line;
21° posto assoluto nazionale.
I gatti di Su Pallosu uniscono cultura, turismo, archeologia
Votando Su Pallosu, Spiaggia e Colonia Felina, si contribuisce alla realizzazione della ricostruzione di tre splendide capanne in falasco (come quelle presenti per tutto il secolo scorso sino agli anni '90) quale sede di un Museo del Territorio e della Pesca.
Sono questi gli ultimissimi giorni per votare all'Iniziativa nazionale del FAI che chiude il al 30 novembre; si può esprimere il voto on line, oppure nei moduli cartacei presso i tre punti raccolta firme permanenti :
1) Su Pallosu, Colonia Felina; 2) Clinica Veterinaria Duemari di Oristano in via Cagliari 313 ; 3)Museo dello Scarabeo Sacro c/o Libreria Epdo in via Bellini 11 ad Oristano.
On line si può votare a questo link (ultimi giorni, solo fino al 30 novembre) http://iluoghidelcuore.it/luoghi/oristano/san-vero-milis/spiaggia-e-colonia-felina-su-pallosu/21118

La classifica in tempo reale http://iluoghidelcuore.it/classifica

Su Pallosu 21 novembre 2014


Associazione Culturale Amici di Su Pallosu

mercoledì 19 novembre 2014

Quando facebook salva la vita
AMICI DEI GATTI DI SU PALLOSU LIBERANO FELINO A SANREMO
Protagonista Rosanna Mannu della Lega del Gatto

La Stampa, quotidiano nazionale
Una storia incredibile.
Attraverso il gruppo Facebook degli Amici dei Gatti di Su Pallosu, (la colonia felina sarda), è stato possibile salvare un gatto grigio, abbandonato e chiuso in casa in vicolo Prudenza a Sanremo, Liguria.E la notizia ha fatto subito il giro d'Italia.
Uno splendido certosino infatti era stato abbandonato all'interno di un'abitazione dai suoi proprietari che sono andati all'estero per diversi giorni.Rosanna Mannu, una dei 13.000 iscritti al folto Gruppo Facebook dei gatti sardi amanti in tutto il mondo, spazio dedicato a solidarietà e informazioni feline, ha subito avvisato sul socialnetework.Che fare ? E così dopo aver ascoltato centinaia di consigli on line degli utenti facebookiani, l'amica sanremese dei gatti sardi le ha tentate tutte: dai vigili del fuoco, vigili urbani ecc. Nell'attesa dell'intervento ha persino dato da mangiare da sotto la porta al gatto.Esperite le formalità del caso, verificata l'assenza prolungata dei proprietari, i pompieri son dovuti intervenire con le maniere forti e hanno dovuto sfondare la porta.La Lega del Gatto di Sanremo di cui Rosanna fa parte ha potuto così prelevare e mettere in salvo il povero felino.Per lui le visite sanitarie d'obbligo e poi la ricerca di una nuova famiglia e casa.
La stampa edizione on line
Media on line e cartacei ne hanno dato risalto in tempo reale.Articoli in Sardegna sul quotidiano La Nuova Sardegna e in Liguria su La Stampa.
La Nuova Sardegna del 18 novembre 2014
Eccole, dopo il salvataggio le due amiche della Lega del Gatto di Sanremo.
 Da sinistra: Rosanna Mannu e Mimma Albini della Lega del Gatto di Sanremo subito dopo l'incredibile salvataggio




domenica 26 ottobre 2014

Aspettando l'nverno ...
DOVE VIVONO I GATTI DI SU PALLOSU ?
durante le burrasche la spiaggia
è spazzata via dal maestrale

La spiaggia dei gatti di Su Pallosu durante la burrasca è spazzata dal maestrale

Quando arriva l'inverno in molti ci chiedono dove vanno i gatti.
La prima Burrasca di quest'autunno del 22 ottobre 2014, ci da l'occasione di rispondere al quesito e di far vedere nella foto qua sopra che la spiaggia dei gatti è ricoperta e spazzata via dalle onde.
Dunque dove vivono i 60 gatti di Su Pallosu ?

Come in ogni colonia felina a Su Pallosu non ci sono reti e i gatti vivono in libertà se non quelli che momentaneamente hanno particolari motivi di cure o di sicurezza.
Come forse sapete sono tutti schedati, hanno un nome e li conosciamo uno per uno

Durante tutto l'anno e durante tutte le stagioni, due per i gatti sono le aree di riferimento; 
Area gialla, quella dove girano 10 dei 60 gatti di Su Pallosu


10 gatti hanno una vasta area, nella foto è quella gialla.Sono i gatti più gironzoloni che percorrono anche chilometri in questo territorio e poi ritornano alle ore dei pasti nel giardino felino, ovvero casa di Andrea e Irina.
Area rossa dove stazionano gli altri 50 gatti di Su Pallosu

50 gatti hanno un'area più ristretta, area cerchiata in rosso nella seconda foto ovvero si muovono meno e rimangono solitamente nel giardino felino, nei giardini vicini e anche nella spiaggia, che si trova a pochi metri da questo.
Area pasti della colonia felina di Su Pallosu, sullo sfondo alcune cucce in legno

Nell'area cerchiata in rosso si trova l'abitazione di Andrea e Irina, il giardino felino, l'area pasti dei gatti, una decina di cuccette in legno e stoffa, un rifugio dei gatti coperto con due letti a castello (usati anche dai cani guardiano House ed Ebby) e qui la maggior parte dei gatti con i cani passa la notte nei mesi invernali.Ovviamente poi come sempre..... il gatto e i gatti fanno quello che vogliono.
La spiaggia è dunque un ambiente circostante a quello principale, ma non il principale.
Piciulon della Colonia Felina di Su Pallosu

I gatti di Su Pallosu NON VIVONO in spiaggia, in estate come in inverno, ma possono eventualmente andarci.
La spiaggia per capirci, per loro è come il giardino di un vicino per un gatto di città che vive normalmente nel proprio giardino.Può andarci. nel giardino del vicino, ma non è che sia sempre lì.
Durante le burrasche di maestrale-frequenti tutto l'anno- la spiaggia dei gatti di Su Pallosu, come il 22 ottobre scorso,(come avete visto dalla prima foto in alto del post), non esiste più, nel senso che è completamente ricoperta d'acqua delle onde di maestrale.

mercoledì 1 ottobre 2014

Su Pallosu, a lezione con i gatti marini
VISITA DEGLI STUDENTI DELLA FACOLTÀ' DI VETERINARIA DELL'UNIVERSITÀ' DI SASSARI
nuova sollecitazione agli amministratori locali della Sardegna
per il riconoscimento di tutte le colonie feline nell'isola

Uno dei due bus della Facoltà di Veterinaria dell'Università ieri a Su Pallosu
Lezione Universitaria a Su Pallosu ieri pomeriggio, con i 59 gatti marini della secolare colonia felina.
Per il terzo anno consecutivo un gruppo di 30 studenti dell'Università di Sassari, Facoltà di Veterinaria, con il docente del corso di Alimentazione Animale, Walter Pinna hanno effettuato visita e lezione nell'oasi sita nella marina di San Vero Milis, in provincia di Oristano.
Le dottoresse Monica Pais e Stefania Ucchede della Clinica Veterinaria Duemari di Oristano ieri a Su Pallosu
Tra i protagonisti della lezione di Su Pallosu la dottoressa Monica Pais accompagnata dall'equipe della Clinica Duemari di Oristano, composta da Efisiangelo Contu, Maurizio Lilliu e Stefania Uccheddu. Numerosi i consigli della dottoressa Pais ai futuri medici veterinari. Particolare attenzione del suo intervento è stata dedicata alla prevenzione delle malattie in relazione all'alimentazione dei gatti.
Il prof Walter Pinna e gli studenti universitari della Facoltà di Veterinaria ieri alla colonia felina di Su Pallosu
59 gatti, 22 maschi, 37 femmine, tutti schedato, vaccinati, sterilizzati i felini di Su Pallosu sono stati divisi in base al loro comportamento territoriale. Pure essendo tutti stanziali 9 di loro hanno un'area di pertinenza maggiore rispetto agli altri che arriva sino alle vicine spiagge di Sa Mesa Longa e Sa Marigosa. 57 i gatti sterilizzati, decine le operazioni chirurgiche eseguite; una gestione quella di Su Pallosu completamente autogestita e autofinanziata che non ha mai goduto di alcun aiuto pubblico.

Continua interesse della Facoltà di Veterinaria dell'Università di Sassari per i gatti marini di Su Pallosu
Il Presidente dell'Associazione Culturale Amici di Su Pallosu, Andrea Atzori, insieme a Irina Albu e Marisa Murru, gestori dell'oasi privata di Su Pallosu, ha ricordato le cifre generali relative alle colonie feline.22.000 sono quelle riconosciute in Italia e appena un centinaio di queste in Sardegna, chiedendo anche ad Università e futuri professionisti un sostegno per incrementare quello che è oggi unico vero strumento di prevenzione del randagismo felino e del benessere animale. Secondo le norme esistenti infatti il riconoscimento delle colonie feline è utile alla sterilizzazione dei gatti attraverso l'azione delle Asl, felini che poi vengono reimmessi in libertà sotto il controllo dei gattari. Nessun impegno economico è dovuto da parte dei comuni che in alcuni casi hanno utilizzato questa falsa scusante per negare il riconoscimento delle colonie feline. Da Su Pallosu è arrivato dunque ieri un invito corale a tutte le amministrazioni locali della Sardegna affinché diano seguito alle richieste dei gattari per il riconoscimento di tutte le colonie feline per le quali viene presentata domanda.
Gli studenti universitari della Facoltà di Veterinaria ieri sulla spiaggia dei gatti di Su Pallosu
Al termine della visita-lezioni studenti e professori hanno votato per Su Pallosu Luogo del Cuore, nel Censimento del FAI, Fondo Ambiente Italiano. Spiaggia e Colonia Felina di Su Pallosu hanno superato i 5.000 (cinquemila ) voti primo posto per la Sardegna, primo posto nazionale per la tipologia della Costa/Area Marina, terzo nazionle per la classifica dei voti on line e quindicesimo posto assoluto nazionale, che somma tutti i voti (on line e cartacei).
Tutti possono votare sino al 30 novembre Su Pallosu Luogo del Cuore nel Censimento del FAI, on line a questo link http://iluoghidelcuore.it/luoghi/oristano/san-vero-milis/spiaggia-e-colonia-felina-su-pallosu/21118

Su Pallosu 1 ottobre 2014


Associazione Culturale Amici di Su Pallosu

lunedì 29 settembre 2014

Censimento aggiornato a fine settembre
I 59 GATTI DI SU PALLOSU
tra i più numerosi neri, tricolori, soriani e rossi

Un momento di uno dei due pasti quotidiani dei gatti di Su Pallosu, la mattina
Censimento Su Pallosu, dove i gatti scendono in spiaggia
al 27 settembre 2014

59 gatti
Maschi: 22
Femmine: 37

Neri 9
Agata, Nerina, Pinocchia, Tinozzo, Dentone, Viola, Balotella, Klaus, Ciupa
Tricolori 8
Mimosa,Trilulilu, Tizzy, Manson, Milena, Adele, Giugiù, Diva
Europei-Soriani-Tigrati  8
Tipitipi, Papsi, Paul, Jimmy Barba, Chicco, Martino, Lello,Gina
Rossi 7
Carluzzu, Brambi, Gulliver, Bagna, Tommy, Feffuccio, Guido
Simil siamese 5
Fiffina, Aziza, Cici Khaled, Pufuletz, Frida
Squame di tartaruga 4
Veveritza,Civetta, Liliac, Eja
Grigiobianco 4
Ciro, Geppetto, Phil, Piciulon
Nerobianco 4
Camilla, Pupici, Cicciobello, Ionela
Simil norvegese 3
Cieco, Bionda, Jack
Certosini 3
Reneè, Pippu Liccu, Macchia
Bianconera 2
Muchina, Ceciliano.
Biancorosa 1
Terry Faed
Bianco 1

Ciuffo
ATTIVITA' SANITARIA CON
LA CLINICA VETERINARIA DUEMARI DI ORISTANO

Sterilizzati 57 (inclusi deceduti)

I gatti di Su Pallosu, censiti, schedati, vaccinati e sterilizzati.
Il loro comportamento è conosciuto uno per uno dai gestori della colonia.
Divisione per almeno due categorie:
  • autoctoni, provenienza sconosciuta;
  • territorio (area vasta, area ristretta).
In giallo l'area di riferimento di 9 dei 59 gatti di Su Pallosu


Stanziali Area Vasta (Yellow area) 9:
Agata, Klaus, Trilulilu, Jimmy Barba, Chicco, Brambi, Veveritza, Cieco, Bionda.
Stanziali giardino felino e dintorni, area ristretta: gli altri 50.
Alba a Su Pallosu sulla spiaggia dei gatti

I gatti di Su Pallosu sono stati sottoposti a profilassi vaccinale contro le Virosi respiratorie feline, Panleucopenia e Leucemia felina.
Nella primavera del 2014 sono stati sottoposti ad una campagna di test e di vaccinazione.
Tre positivi Felv e 1 fiv.
Numerose le operazioni di estrazioni dentali per stomatite, gli interventi per la struvite dei maschi e cistite per le femmine.

lunedì 25 agosto 2014

Ancora un successo per l'Estate Felina
BOOM DI VISITATORI PER I GATTI DI SU PALLOSU
600 presenze in 21 giorni
foto e nomi dei premiati al Concorso Fotografico


La Spiaggia dei gatti ha ospitato, insieme a tutte le attrazioni della Colonia Felina di Su Pallosu: Mostra Permanente si Storia, Pesca, Natura e Arte, Giardino Felino,  Collezione Minerarli. Area Tartarughe Acquatiche e Rifugio gatti ben 600 visitatori in 21 giorni

2014: Boom di visitatori a Su Pallosu, i numeri ufficiali.
In soli venti giorni dal 3 al 24 agosto mattina, la Colonia Felina di Su Pallosu è stata visitata da ben 600 persone.
Un numero straordinario che indica un successo crescente di un turismo intelligente che punta a natura e storia.
Uomini, donne e bambini provenienti da varie parti dell'isola, del continente e anche turisti non italiani.
Successo per le visite guidate alle attrazioni di Su Pallosu, a numero chiuso, max dieci persone.


Le visite guidate di gruppo, numero chiuso, massimo 10 persone per volta, servizio offerto in maniera totalmente gratuitamente dalla nostra Associazione Culturale Amici di Su Pallosu (che non ha mai avuto alcun aiuto pubblico) sono state anche più di 15 in una sola giornata.Le guide: Andrea, Irina e Marisa hanno illustrato (e continuano a farlo) in 7 piccole tappe dal centro visite, sino alla spiaggia la storia di Su Pallosu e della colonia felina centenaria dei gatti marini.
Centro Visite della Colonia Felina con tutte le foto e i nomi dei 54 gatti schedati di Su Pallosu

Dal rifugio dei gatti, al giardino felino, alla collezione minerali, all'area tartarughe californiane, alla mostra permanente su natura, pesca e arte di Su Pallosu facciamo conoscere a tutti un pezzo della nostra storia e cultura.

Fatti non parole. Il turismo felino di Su Pallosu è una realtà.
Il duo Perry Frank e Giulio Pisu ha chiuso l'Estate Felina con un concerto di chitarra e tastiere.

L'Estate Felina 2014, quarta edizione, si è chiusa domenica 24 agosto con il Concerto per il Luogo del Cuore (si può votare Su Pallosu sino al 30 novembre per il Censimento del FAI ) del duo Perry Frank e Giulio.
Per votare Su Pallosu on line il link è  Spiaggia e Colonia Felina Su Pallosu
Il duo Perry Frank e Giulio Pisu ha entusiasmato i gattari di Su Pallosu
Ambient Music o musica per sognatori che ha deliziato tutti gli appassionati di gatti presenti.
Nel corso della serata si è tenuta inoltre la proclamazione dei vincitori del Concorso Fotografico nazionale "Vita da gatto".

Oltre 60 i partecipanti, 12 i finalisti scelti da una giuria di esperti.Tre i premiati dagli stessi visitatori-giuria popolare- che dal 3 al 24 agosto hanno potuto ammirare direttamente gli scatti esposti a Su Pallosu e scegliere la foto preferita.
Ecco i nomi dei primi 3 classificati al Concorso Fotografico Nazionale e del Premio Simpatia.  
1)Elisabetta Medda di San Giovanni Suergiu, 92 voti;
2)Davide Meredda di Aosta 89 voti;
3)Gabriele Secchi di Iglesias, 72 voti.
Premio Simpatia attribuito dall'Associazione Amici di Su Pallosu a Gigi Piras di Gonnesa .
La foto che ha vinto il Premio Simpatia di Gigi Piras 
La foto terza classificata di Gabriele Secchi  


La foto seconda classificata di Davide Marredda 

La foto vincente di Elisabetta Medda  






mercoledì 13 agosto 2014

Domenica 24 agosto musica per la ricostruzione delle capanne in falasco
CONCERTO PER SU PALLOSU LUOGO DEL CUORE
Francesco Perra e Giulio Pisu Live con i "gatti marini"

A conclusione del programma della quarta edizione dell'Estate Felina 2014, organizzata dall'Associazione Culturale Amici di Su Pallosu, si terrà un concerto per Su Pallosu, Luogo del Cuore.
Appuntamento da non perdere, domenica 24 agosto ore 18: concerto di Perry Frank, alias Francesco Nicola Perra presso la Casa Museo Gianni Atzori della Colonia Felina di Su Pallosu, nella marina di San Vero Milis, in provincia di Oristano.
Al secolo Francesco Nicola Perra, musicista di Iglesias (Sardegna), raffinato ed elegante, proprio come la sua musica. Da ascoltare per tuffarsi in sonorità ambient e new age.Artista poliedrico, cura anche l’aspetto visivo del suo lavoro, ideando e dirigendo tutti i videoclip delle sue canzoni.

Inizia a suonare nel 1996 in una serie di band (fra le quali Dogmha, Three Sixty, Free Gas Expansion, Hayley Mills) e nel 2005 decide di intraprendere la carriera da solista, pur rimanendo anche chitarrista dei Cheyenne Last Spirit.Nel 2012 esce “Music To Disappear”, pubblicato con la Idealmusik Label, un album che riceve ottime recensioni e che si muove tra i generi ambient e new age con estrema raffinatezza e mostrando le indubbie capacità compositive ed esecutive del musicista sardo.Successivamente viene selezionato per la finale del Premio Andrea Parodi 2012 e si esibisce live con il pezzo inedito “Cantu a merì”.Nel 2013, dopo aver firmato con la Clubland Records, pubblica un mini album intitolato “The Neptune Sessions”. Tra ottobre e novembre dello stesso anno parte per il suo primo tour italiano, riscuotendo notevole successo e toccando sette città in giro per l’Italia. Legatissimo alla Colonia Felina di Su Pallosu è il terzo anno che vi si esibisce.
Franceso Perra sarà accompagnato alle tastiere da Giulio Federico Pisu, anche lui grande appassionato di gatti e amico della Colonia Felina di Su Pallosu.
Alba alla Colonia Felina di Su Pallosu, foto del 12 agosto 2014.Nello scatto Aziza.
La Spiaggia e la Colonia Felina di Su Pallosu nell'edizione scorsa (2012) del Censimento del FAI è stato il Luogo del Cuore più votato di tutta la Sardegna, il secondo nazionale per la tipologia tra costa e spiaggia e l'88 esimo assoluto nazionale con 2.007 voti.
Quest'anno il successo del sito è diventato ancora più straordinario: quando mancano ancora 3 mesi alla chiusura delle votazioni Su Pallosu è già oltre i 3.800 voti.Si può votare sino al 30 novembre on line oppure presso i tre punti raccolta firme permanenti :
1) Su Pallosu, Colonia Felina; 2) Clinica Veterinaria Duemari di Oristano in via Cagliari 313 ; 3)Museo dello Scarabeo Sacro c/o Libreria Epdo in via Bellini 11 ad Oristano.
La nostra Associazione propone la realizzazione di un complessivo progetto concreto di Turismo Sostenibile basato sulla tutela e valorizzazione dell'intera area di Su Pallosu (Spiaggia e Colonia Felina) di grande valenza naturale, storica e archeologica. Crediamo si debba partire dalla valorizzazione dell'incredibile sito archeologico nuragico che insiste proprio sulla spiaggia dei gatti marini di Su Pallosu e dalla tutela di una pianta rarissima, a rischio estinzione, che cresce in Italia proprio solo in quest'area, denominata forse non a caso "Testa di Micio", Helianthemum caput-felis Boiss. - Eliantemo. (Fioritura a marzo,famiglia del Cisto, ha preso questo nome in quanto quando il fiore è chiuso ricorda proprio la testa di un gattino). Punto forte del progetto la realizzazione nell’area del campeggio di Sa Mesa Longa (oggi completamente abbandonato e in balia dei vandali) o in altra area comunale Su Pallosu, di 3/4 capanne di falasco, sotto la supervisione degli ultimi maestri locali ancora capaci di tirare su queste vere e proprie opere d'arte. Una testimonianza di grande richiamo turistico-culturale che riprodurrebbe un paesaggio tipico del passato, ricco di tradizioni e di storia, inserita perfettamente nel territorio. 
Le antiche capanne di Su Pallosu, oggi non più esistenti, riproposte dall'Associazione Amici di Su Pallosu quale sede di un Museo del Territorio e della Pesca.
Due di queste “BARRACCAS” potranno ospitare il Museo della Pesca.Il complesso della CASA DEL TERRITORIO, inoltre, potrà ospitare un Ufficio Informazioni Turistiche e un Info-point della colonia felina dei gatti marini di Su Pallosu, visitata già oggi ogni anno da migliaia di turisti. 

Il centro potrà essere il punto di partenza ideale per un ampio e vario sistema di percorsi storici e naturalistici, alla scoperta di un territorio straordinariamente vario e ricco di tesori: ambiente e la fauna delle diverse aree: Capo Mannu, zone umide e torri costiere.
Nel corso della serata di domenica 24 saranno proclamati anche i tre vincitori del Concorso fotografico dedicato al gatto che vede in finale 12 finalisti che possono essere votate da tutti i visitatori della Colonia Felina di Su Pallosu sino alla stessa giornata.
Su Pallosu 13 agosto 2014
Associazione Culturale Amici di Su Pallosu



martedì 15 luglio 2014

VIP per Su Pallosu
FIRMA ANCHE IL REGISTA GANDINI E DUE ARCHEOLOGHE SARDE
gatti marini nel cuore di 3.400 italiani

 
Il regista Erik Gandini con cappello e occhiali da sole, in visita alla Colonia Felina di Su Pallosu
Erik Gandini,  regista e produttore cinematografico italiano naturalizzato svedese ha sottoscritto la raccolta firme del FAI (Fondo Ambiente Italiano) per la Spiaggia e Colonia Felina Su Pallosu, “Luoghi del Cuore”, censimento per la tutela e valorizzazione dei siti più amati d'Italia.
Tra i suoi film più noti “Videocracy”: un' acuta analisi di come in Italia il potere della televisione influenzi comportamenti e scelte della popolazione, essendo essa la principale fonte di informazione per la quasi totalità delle persone. Questa mattina il regista ha visitato la Colonia Felina dei 54 gatti marini e visitato la Casa Museo Gianni Atzori di Su Pallosu, nella marina di San Vero Milis.
Erik Gandini sulla spiaggia dei gatti a Su Pallosu

Nato e cresciuto in Italia ma residente in Svezia, ha girato diversi film-documentari che hanno ricevuto un'ampia distribuzione internazionale. Nel 2003 è stato premiato con il Lupo d'argento all'IDFA, il Festival internazionale del cinema documentario di Amsterdam, con il film Surplus: Terrorized into Being Consumers, che ha ricevuto nel 2004 anche il primo premio all'International Festival of Environmental Films di Goiás, in Brasile. Erik Gandini è uno dei membri fondatori della società di produzione Atmo.
Erik Gandini ha passato tre estati in vacanza a Su Pallosu da qui il suo amore per la spiaggia e colonia felina
A sottolineare la rilevante valenza storica della spiaggia e colonia felina di Su Pallosu arrivano pure le firme di due archeologhe sarde per la raccolta di firme del Censimeno Luoghi del Cuore del FAI: Cinzia Olianas e Anna Ardu.
Oltre alla presenza straordinaria della secolare colonia dei gatti marini, del testa di micio (Eliantemo testa di micio, Helianthemum caput-felis ), proprio la spiaggia della colonia felina di Su Pallosu è un sito archeologico nuragico che ha dato alla luce numerosi reperti di oltre 3.000 anni fa.
Cinzia Olianas
Laurea in lettere classiche presso l’Università degli Studi La Sapienza, Cinzia Olianas nel 2004 ha conseguito presso il medesimo Ateneo il diploma di specializzazione in Archeologia Orientale. Nel 2008 ottiene il diploma di Master in Musealizzazione Tutela e Valorizzazione dei Beni Archeologici presso l’Università degli Studi di Tor Vergata.
Dottore di ricerca in scienze archeologiche conseguito presso l'Università degli Studi di Padova proprio ad aprile di quest'anno con una tesi dal titolo "Scarabei in pietra dura della Sardegna punica (fine VI-III sec. a. C.) nel Museo Archeologico Nazionale di Cagliari. Catalogazione e analisi iconografico-stilistiche e tipologiche."
Anna Ardu
Anna Ardu, sommozzatore professionista (OTS), laureata in Scienze dei Beni Culturali con curriculum in archeologia subacquea, specializzata in Archeologia Orientale presso l'Università di Sassari. Master di II livello in Archeologia e Storia del Mediterraneo, attualmente dottoranda presso l'Università Pompeu Fabra di Barcellona, impegnata nel progetto "Capo Mannu Project" come responsabile delle attività subacquee per lo studio dell'antico Porto di Su Pallosu. 
Da sinistra: Cinzia Olianas e Anna Ardu.
    La Spiaggia e la Colonia Felina di Su Pallosu già nell'edizione scorsa del Censimento del FAI http://iluoghidelcuore.it/ è stato il Luogo del Cuore più votato di tutta la Sardegna, il secondo nazionale per la tipologia tra costa e spiaggia e il 91 esimo posto assoluto nazionale con 2.007 voti.
    Quest'anno il successo della spiaggia nuragica dei gatti marini, una borgata di appena 6 abitanti, è diventato ancora più ragguardevole, sempre primo posto per la Sardegna e quando mancano ancora 4 mesi alla chiusura delle votazioni (fissata a novembre) Su Pallosu ha già oggi 3.487 voti, quarto posto assoluto nazionale.
    La classifica in tempo reale qui http://iluoghidelcuore.it/classifica 

Su Pallosu 15 luglio 2014


NB Nelle foto allegate la visita del regista Gandini a Su Pallosu e le due archeologhe.Tutti hanno nel cuore Spiaggia e Colonia Felina di Su Pallosu.